25 novembre 2020

Castelfranco

Lo sciopero si ferma al Berco di Castelfranco

Lunedì si vota in fabbrica sull’accordo

| Ingrid Feltrin Jefwa |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa |

Berco di Castelfranco

CASTELFRANCO VENETO – Nuova svolta positiva alla Berco, dove i lavoratori hanno oramai raggiunto le 40 ora di sciopero: nella tarda serata di venerdì Sigle di categoria, Rappresentanze dei lavoratori e vertici aziendali di Berco Thyssenkrupp hanno raggiunto quella che in termini di relazioni industriali si definisce una “ipotesi di accordo ponte”, che prevede il mantenimento della parte normativa dell’attuale contratto aziendale e quindi delle relative indennità e maggiorazioni economiche fino alla data del 30 settembre 2022.

L'azienda ha inoltre ritirato definitivamente la richiesta di assorbimento delle ferie e dei permessi maturati e non goduti. “Da questa base la trattativa ora può proseguire - fa sapere il segretario dei metalmeccanici della CGIL trevigiana Enrico Botter -, manca infatti da negoziare un altro importante elemento: quello del premio di risultato”.

I prossimi incontri sono già previsti per il 20 e il 26 ottobre. Al momento i sindacati hanno deciso di non chiudere lo stato di agitazione del personale, ma da ieri, sabato 3 ottobre, viene ritirato lo sciopero e già lunedì 5 sono convocate le assemblee dei lavoratori dello stabilimento di Castelfranco Veneto per presentare l'ipotesi di accordo e raccogliere il loro voto su questa prima parte della trattativa.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa
Direttore responsabile

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×