20 settembre 2020

Treviso

Sciopero dei lavoratori di Previmedical, sit-in davanti al comune di Preganziol

I dipendenti chiedono un miglioramento delle condizioni contrattuali e lavorative

|

|

sciopero lavoratori previmedical

PREGANZIOL - Sciopero dei lavoratori di Previmedical Spa e di Cassa Rbm Salute, aziende del polo assicurativo di Preganziol. Lunedì mattina i dipendenti hanno manifestato davanti alla sede dell’azienda e poi davanti al comune di Preganziol per sensibilizzare Istituzioni e opinione pubblica.

I lavoratori hanno incrociato le braccia per l’intero turno di lunedì “in conseguenza all’assordante silenzio dei vertici aziendali” - si legge in un comunicato del sindacato Cgil treviso - “che negano un confronto puntuale sulle questioni poste da parte sindacale per il miglioramento delle condizioni contrattuali e lavorative dei dipendenti”.

“Il sindacato - spiega Nadia Carniato, delegata dalla segreteria provinciale della Cgil di Treviso a gestire questa trattativa - vuole un chiarimento sul futuro stesso dell’attività, alla luce del paventato acquisto da parte di Intesa Sanpaolo del 51% di RBM Salute, leader in Italia nelle assicurazioni e società di RB Hold Spa della quale Premivedical fa parte con Previnet”.

Sul piatto della trattativa per i dipendenti del polo assicurativo trevigiano: “l’adeguamento degli inquadramenti e delle mansioni svolte, nella direzione di ridurre il dumping tra i due differenti contratti applicati in termini sia retributivi sia normativi, il nodo del contratto integrativo aziendale, che garantisca la regolamentazione delle ferie e dei permessi, la flessibilità in entrata e in uscita, la possibilità di godere del congedo parentale, l’erogazione di un premio di risultato, obiettivamente calcolabile con nuovi parametri, ed esigibile in termini monetari o in prestazioni di welfare. Inoltre, maggiori risorse sul versante della previdenza complementare”.

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Treviso
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×