07 aprile 2020

Italia

Scattone, condannato per l'omicidio di Marta Russo, ottiene una cattedra con "La buona scuola"

| commenti |

| commenti |

Scattone, condannato per l'omicidio di Marta Russo, ottiene una cattedra con

Nella prima tornata di assunzioni della 'Buona Scuola' c'è anche Giovanni Scattone, condannato per l’omicidio di Marta Russo, la studentessa ferita a morte da un colpo di pistola partito dalla facoltà di giurisprudenza della 'Sapienza' di Roma il 9 maggio del 1997.

 

Scattone, scrive oggi 'Il Corriere della Sera', dalla settimana prossima insegnerà Psicologia all’Istituto professionale Luigi Einaudi nella Capitale. L’ex assistente di filosofia del diritto, che si è sempre dichiarato innocente, ha superato il concorso del 2012. Può quindi tornare in cattedra dal momento che la Suprema Corte ha stabilito, a suo tempo, che non venisse applicata la pena accessoria di interdizione all’insegnamento.

 

Nel 2011 aveva suscitato clamore mediatico la notizia che Scattone fosse stato chiamato per una supplenza di Storia e Filosofia al liceo scientifico Cavour di Roma, stesso istituto frequentato da Marta Russo. Dopo le polemiche, l’ex assistente di filosofia del diritto aveva rinunciato alla cattedra.

 

Dello stesso argomento

immagine della news

14/09/2015

Tutti a scuola!

Intervista a Alfonso Rubinacci sulla Buona Scuola

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×