30/11/2021sereno

01/12/2021pioviggine e schiarite

02/12/2021pioggia

30 novembre 2021

Castelfranco

SCALINATA, UN PEZZO NON C’È PIÙ

Un terzo è stato demolito. Bergamin: «Può essere rimontata». Squizzato: «Lì faranno la rampa»

| |

| |

Castelfranco – Un terzo della storica scalinata di piazza XXIV Maggio non c’è più. È stata completamente rimossa e ora potrebbe accadere di tutto. Nel senso che potrebbe essere tolta completamente e poi rimontata, ma si potrebbe anche andare avanti con il contestatissimo progetto approvato che ne prevede la cancellazione.

Per ora giunta e capigruppo in consiglio comunale si stanno confrontando sul da farsi ed una progetto alternativo non è ancora stato presentato, anche se qualcosa si è già ipotizzato. Ad essere stata abbattuta è la parte più a nord della scalinata, quella vicino all’ingresso dei giardini.

Lì potrebbe essere realizzata la rampa, dall’altra parte potrebbero essere ricoperti i gradini, mentre nella parte centrale verrebbe lasciata una rampa di gradini più larghi rispetto al progetto approvato.

«È stata smontata e poi potrà essere rimontata – afferma l’assessore ai Lavori Pubblici Plinio Bergamin -. Per ora, comunque, siamo ancora in fase di valutazione. Non abbiamo ancora deciso se mantenerla oppure no. Anche nel caso in cui si dovesse decidere di mantenerla, andrebbe smontata completamente, quindi pulita pezzo per pezzo e poi rimontata».

Presto per dire se avrà esattamente lo stesso aspetto: chi vivrà vedrà. «Stiamo valutando insieme ai capigruppo in Consiglio comunale se sia il caso di mantenerla e come eventualmente farlo – aggiunge sempre l’assessore -. Con la stessa Sovrintendenza siamo ancora in fase di consultazione. Per ora comunque si va avanti con la pavimentazione e con i sottoservizi della piazza».

«Dal nostro punto di vista hanno buttato giù quel pezzo di scalinata perché lì comunque verrà fatta la rampa – afferma Giovanni Squizzato, capogruppo di Lega Nord -. Per ora non ci è stato sottoposto alcun progetto alternativo, ma solo delle proposte verbali e ci è stato chiesto se c’è la disponibilità a valutare insieme un’alternativa meno “sconvolgente”.

Da quello che si è capito, nel punto in cui la scalinata è già stata rimossa l’amministrazione ha in animo di fare comunque la rampa. Poi il muretto che andrebbe a ricoprire i gradini sarebbe più basso, a livello del plateatico, e mancherebbe la balaustra, inoltre la rampa centrale verrebbe mantenuta più larga. In altre parole, giunti a questo punto, con un progetto approvato da una parte e le proteste della gente dall’altra, cercano di dare un colpo al cerchio e uno alla botte, anche se purtroppo si capisce che un’idea chiara sul da farsi ancora non c’è».

 



Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

immagine della news

12/05/2020

Scalinata paleovittoriese

Ancora più maestosa, e misteriosa. Bastanzetti all’alba ritrova altri sei gradoni. E sollecita l’amministrazione

immagine della news

30/04/2009

LA GRADINATA PER ORA E' SALVA

Il sindaco Maria Gomierato fa sapere che il caso prima sarà oggetto di valutazione in Consiglio comunale

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×