28 settembre 2020

Nord-Est

Sbagliano il sentiero e si perdono a 1.900 metri di quota, salvati con l’elicottero

È accaduto nel pomeriggio di mercoledì in provincia di Udine

| Gianandrea Rorato |

| Gianandrea Rorato |

l'intervento di ieri

SAURIS (UDINE) - In salvo i due escursionisti che avevano contattato il NUE112 mercoledì pomeriggio dopo essere partiti a piedi da Casera Razzo.

I due, un uomo e una donna del 1991 e del 1992 entrambi di Faenza, hanno sbagliato sentiero e si sono ritrovati su una traccia nera nei pressi della Forcella Val Mesta che fa parte al Col di San Giacomo a circa 1900 metri. I due avevano preso un acquazzone e temevano di essere investiti da una perturbazione in arrivo dal Cadore, sentendo già i tuoni.

La Sores ha inviato sul posto l'elicottero della Protezione Civile, mentre nel frattempo le squadre di terra della stazione di Forni di Sopra del Soccorso Alpino e Speleologico si portavano in quota con il fuoristrada.

Una volta arrivati a Sauris i tecnici sono stati prelevati dall'elicottero e condotti fino ai circa 2000 metri quota vicini al punto nel.quale si trovavano gli escursionisti, che sono stati caricati a bordo con un'operazione lampo.
 

 



Gianandrea Rorato

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×