20 gennaio 2021

Treviso

Sarà Massimiliano Paglini a prendere il timone della Cisl di Treviso e Belluno

"I problemi del mondo del lavoro sono atavici. La pandemia li ha soltanto amplificati"

| Roberto Grigoletto |

immagine dell'autore

| Roberto Grigoletto |

Sarà Massimiliano Paglini a prendere il timone della Cisl di Treviso e Belluno

TREVISO - Massimiliano Paglini, 52 anni, attuale Segretario organizzativo e amministrativo è il segretario designato della Cisl di Treviso e Belluno. Verrà eletto dopodomani dal Consiglio generale dell’Unione, in sostituzione di Cinzia Bonan, a sua volta nominata nella segreteria veneta, dove si occuperà di Politiche sociali e sanitarie, pubblico impiego, scuola, contrattazione e sviluppo del territorio, turismo, pari opportunità e migrazione.

Questa mattina la candidatura di Paglini è stata ufficializzata ma saranno i 132 membri del Consiglio a votarlo venerdì in un evento su Zoom che si aprirà con la relazione della segretaria uscente. Cinzia Bonan partirà dalla fine del suo mandato, da quanto cioè è stato fatto in questo 2020 anno del Covid. Dopo il lockdown la richiesta di assistenza è stata elevatissima: il 60% delle pratiche elaborate dai patronati Inas di Belluno e Treviso ha evaso domande legate all’emergenza Coronavirus, dal reddito di emergenza, ai bonus ai congedi parentali Covid. Servizi che si sono andati ad aggiungere alle 105.935 pratiche elaborate dal Caf nel 2019 di cui 64.761 dichiarazioni 730, 64.301 dai patronati Inas di Treviso e di Belluno, 353 lavoratori in Partita Iva assistiti, 1.300 contratti avviati per colf e badanti, 124 domande di cittadinanza, 973 pratiche fra vertenze collettive e individuali e procedure concorsuali seguite dall’Ufficio vertenze.

Una solida eredità che ora passa nelle mani di Paglini che ha iniziato la sua attività sindacale come segretario delle banche e delle assicurazioni della Cisl di Treviso nel 2009. Con lui verrà eletta anche la nuova segreteria. La sua candidatura è emersa dopo un’ampia consultazione di tutte le federazioni di categoria della Cisl di Treviso e Belluno. Stamattina, appena dopo la designazione, gli abbiamo chiesto con che spirito e con quali priorità si accinge a prendere in mano il timone del sindacato cislino che a Treviso e Belluno conta 93.089 iscritti: “Grande responsabilità per l'onore ricevuto e per l'eredità pesante che ricevo dalla segreteria uscente. Le priorità sono la difesa del lavoro e dell'occupazione per il nostro sistema locale e del Paese che vede amplificati dalla pandemia problemi atavici non risolti".

 


| modificato il:

foto dell'autore

Roberto Grigoletto

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×