24 gennaio 2021

Conegliano

Santa Lucia di Piave, "ronde" dei cittadini contro i furti: "A breve avremo un piccolo esercito"

Le adesioni continuano a crescere, già 70 i volontari disponibili

| Roberto Silvestrin |

immagine dell'autore

| Roberto Silvestrin |

Santa Lucia di Piave,

SANTA LUCIA DI PIAVE - Che le si chiami “ronde” come un tempo o che si usi un altro termine, poco cambia. A Santa Lucia di Piave i cittadini sono letteralmente scesi in strada per porre fine all’ondata di furti che ha colpito il paese. Camminano per le vie del comune, per presidiare le loro abitazioni e quelle dei propri concittadini.

 

“Camminiamo e facciamo attività fisica per scoraggiare i furti”, spiega il sindaco Riccardo Szusmki, che – quando può – partecipa all’iniziativa in prima persona. Nelle ultime settimane, con l’accorciarsi delle giornate, il comune di Santa Lucia è stato falcidiato dai furti nelle abitazioni. Una triste tradizione per il paese, che nei mesi di ottobre e novembre viene solitamente colpito da una raffica di colpi.

 

Quest’anno, però, l’ulteriore intensificarsi del fenomeno ha spinto a trovare soluzioni più incisive, come quello dei controlli serali. “Abbiamo 70 volontari disponibili”, rende noto il sindaco. Ma le adesioni continuano a crescere, tanto che “tra poco avremo un piccolo esercito”. Le “ronde”, di fatto, sono partite qualche giorno fa, e si sono concentrate tra le 19 e le 21, la fascia oraria prediletta dai ladri per colpire nelle case.

 

E mentre a Santa Lucia gruppi spontanei pattugliano le strade, la Corte Costituzionale, con una sentenza depositata oggi al palazzo della Consulta, dichiara "incostituzionale" la legge regionale del Veneto sul cosiddetto “controllo di vicinato”, perché “viola la competenza esclusiva dello Stato in materia di ordine pubblico e sicurezza”.

 

Siamo in uno Stato dittatoriale”, il commento laconico di Szumski, nonostante le “ronde” santaluciesi non siano ricomprese nella categoria specifica del controllo di vicinato.

 



foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×