25 febbraio 2021

Conegliano

Santa Lucia, la determinazione di Rosanna: "Io tengo aperto, non ho alternative"

Il Globus Ristopub rimane aperto

| Roberto Silvestrin |

immagine dell'autore

| Roberto Silvestrin |

rosanna dal borgo globus santa lucia

SANTA LUCIA DI PIAVE - I ristoratori sono arrivati al limite. Il Covid-19, il lockdown, le chiusure, le limitazioni e il coprifuoco stanno mettendo in ginocchio un intero settore. C’è, però, chi ha deciso di protestare e di “resistere” per salvare la propria attività. Da venerdì scorso, giorno dell’iniziativa ribattezzata “#ioapro”, il Globus Ristopub di Santa Lucia di Piave non ha più chiuso: l’attività, infatti, in questi giorni è rimasta aperta a pranzo e anche a cena, fino alle 21.

 

“In tutto ho ricevuto 1200 euro di ristori – spiega la titolare del locale, Rosanna Dal Borgo -. Ci costringono a chiudere, ma non ci danno nessun sostegno. Se il Governo ci impone la chiusura deve anche mantenerci. Tengo aperto, non ho alternative”. Rosanna gestisce il locale di via Marconi da 11 anni.

 

In questi giorni in tanti le hanno fatto sentire la propria vicinanza, appoggiando la sua battaglia e la sua decisione. Lei non molla: “Sono convinta di quello che faccio, costi quel che costi. Sono qui per lavorare”. Anche il popolo del web è vicino ai ristoratori: lo dimostrano i tantissimi messaggi di solidarietà che si leggono nei post e nei commenti sui social network.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

immagine della news

21/02/2021

BUONA DOMENICA Di un buon tacer non fu mai scritto

Sotto i riflettori e davanti alle telecamere, ogni giorno scienziati anche di chiara fama danno "il meglio di sé". Esibizioni che disorientano e confondono i cittadini. I quali non sanno più a cosa credere.

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×