07 aprile 2020

Castelfranco

Sanità, incontro con Benazzi a San Zenone

Giovedì traccerà un bilancio sulle prospettive dei servizi sanitari ad un anno dalla riforma regionale

| commenti |

| commenti |

Centro La Roggia San Zenone

SAN ZENONE - Dal bilancio dei servizi sanitari riorganizzati ad un anno dall’applicazione della riforma regionale a quello che si intende fare ora. Il direttore generale Ulss 2 Marca Trevigiana Francesco Benazzi relazionerà sulle modifiche già introdotte e sui prossimi step della riorganizzazione sanitaria nell’incontro “Parliamo di sanità”, giovedì 14 dicembre alle 20.30, al centro polivalente La Roggia (in foto), via Caozocco 10.

 

“Parlerò di sanità moderna, di cosa si intende per eccellenze in campo sanitario”, anticipa Benazzi, che partirà da un excursus sull’epidemiologia nel nostro territorio. “Abbiamo un’ottima aspettativa di vita, tra le più alte in Italia e in Europa, il problema è che invecchiando tendiamo a ricorrere molto ai farmaci. Darò quindi dei consigli sugli stili di vita, suggerendo delle alternative, tra cui l’indispensabile moto”.

 

Nell’incontro si farà il punto sull’impatto che la riforma sanitaria avrà sui cittadini ma anche sugli 11mila dipendenti dell’azienda sanitaria n.2. “Nella sanità del futuro sarà sempre più indispensabile l’informatizzazione della cartella clinica – spiega Benazzi -  Ma anche la specializzazione delle cure attraverso la riorganizzazione dei servizi negli ospedali. Da Castelfranco, in cui sarà attivato da febbraio il nuovo reparto di chirurgia oncologica dell’esofago e delle vie digestive, alla Cittadella della salute ad elevata specializzazione e tecnologica di Treviso, fino alla riorganizzazione degli ospedali di Conegliano e Vittorio Veneto".

 

Dopo la relazione di Benazzi interverrà il sindaco di Crespano e presidente della conferenza dei sindaci Usl 8 Annalisa Rampin. Poi si aprirà il dibattito con i cittadini “per un confronto sulle opportunità della riorganizzazione sanitaria, ma anche per evidenziare le criticità dei letti bis e della carenza di personale”, spiega Maurizio de Rossi, presidente del gruppo culturale Archè, organizzatore del convegno, a chiusura del ciclo "Autunno Culturale".

 

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×