21 settembre 2020

Basket

Basket

SAN MARCO AMARO PER LA BENETTON

Al Palaverde passa Varese con un pesante 55-71

|

|

TREVISO - La Benetton Basket viene sconfitta dalla Cimberio Varese 55-71. Gli ospiti traghettati da un Diawara in gran condizione vengono raggiunti dal break di Treviso (12-2) sul finire del primo tempo ma subiscono l’accelerazione definitiva, devastante dei varesini a fine terzo quarto. Goss realizza 16 punti, cos’ come Diawara. Kangur ne fa 14, mentre tra i biancoverdi in doppia cifra Bulleri (12), Thomas (12), Goree e Viggiano (11 punti a testa). 

LA CRONACA - Benetton che inizia con n quintetto composto da De Nicolao, Thomas, Viggiano, Goree e Cuccarolo. Kangur rompe gli indugi da 3, con Viggiano che gli risponde con un jumper, 3-2 al 2’. Treviso comincia a sbagliare qualcosa nel pitturato e Varese ne approfitta pungendo con Goss per ben due volta, prima da sotto, e poi da fuori, scavando il primo solco della partita, 4-10. Quando Kangur fa il 9-0 (4-12 al 5’) coach Djordjevic chiama istantaneamente timeout. Ma la Benetton continua a trovare difficoltà nel trovare la via del canestro. Spezza l’astinenza Viggiano a 3’20” dalla prima sirena: tripla del 7-12 al 6’. Si segna col contagocce negli ultimi minuti, e le palle perse sono molte: già 6 per i biancoverdi (4/13 al tiro nei primi 10’). Il primo quarto si chiude con la transizione fulminante che porta Mekel a siglare il 9-16, e a sbagliare però il libero aggiuntivo che si era guadagnato.

La Benetton si affida a Bulleri per rompere il ghiaccio, due canestri di fila (5 punti) del capitano fanno tornare Treviso a -4, 14-18 al 13’. Il match si sblocca, e la Benetton torna anche a -4, 16-20 con Viggiano. Diawara però mette 4 punti di fila permettendo ai suoi di tornare a +8, 16-24. Djordjevic chiede un timeout, e al ritorno in campo pare che la partita sia tornata a giocarsi al contagocce; con un punto al minuto di media la Benetton torna a fare fatica, specialmente quando Ranniko indora il break con una bomba 3 che vale la doppia cifra di vantaggio: 16-27 al 17’.

La risposta biancoverde arriva in fretta: Thomas si prende in carico due tiri da distante parabolici, e soprattutto difficilissimi; li mette entrambi traghettando la Benetton al 22-27 al 18’ (10 pt. per il grande ex dela gara). Dal -11 i padroni di casa tornano a -5 e negli ultimi 2’ del primo tempo con grande forza cercando di ricucire. Anche Viggiano va a segno con un tap-in che vale il -3, 26-29, a 1’ dalla fine. Sulla sirena, su suggerimento di Mekel, Cuccarolo completa il controbreak (12-2) schiacciando per il -1, 28-29.


Anche il secondo tempo inizia senza canestri con il punteggio inchiodato sul 28-29. Per 3’ totale astinenza fino a quando “Tiger” Goree trova la schiacciata per il sorpasso biancoverde, 30-29. Varese reagisce con Diawara che con un gioco da 3 punti finalizzato in lunetta coglie il 30-33 (24’). Lo stesso Diawara non si ferma più, praticamente da solo infila il sesto punto di fila e fa 30-36. Lo interrompe soltanto Goree, perché al 27’ segna il nono punto consecutivo (13simo personale): 32-38.

A 1’38” dalla penultima sirena, Djordjevic chiama timeout. Al rientro sul parqut Bulleri prima colpisce in arresto e tiro, 34-39, poi però è protagonista di un contestatissimo fallo in attacco (quarto personale). A 1’ dal termine Rannikko dall’angolo fa 34-42 aumentando a 8 le lunghezze di vantaggio dei varesini. Non basta il canestro di Cuccarolo, il Palaverde è gelato dalla tripla sulla sirena di Kangur, +9, 36-45.

Nel quarto quarto Goree spara la tripla rispondendo al contropiede di Goss. Treviso resta a -9, e deve subire il canestro prima di Stipcevic, e poi di Kangur, che è lesto nel rubare palla a Becirovic e ad ottenere il massimo vantaggio, 39-51 (32’). Sani ha la classe per reagire e infilare da distante il 44-53. La partita continua e Varese non accenna a perdere lucidità, punge anche con Stipcevic e sul +12, 44-56, gioca con sicurezza, mettendo al sicuro il risultato. Kangur aumenta il divario (gioco da 3 punti) 44-59 al 36’. Il divario resta di 10 punti, 51-61 al 38’, Goss mette la bomba del +13, ma l’epilogo del match pare scritto, e Diawara punisce ancora i biancoverdi da 3. La gara finisce 55-71, come all’andata, con 16 punti di margine.

 

Altri Eventi nella categoria Basket

foto d'archivio
foto d'archivio

Basket

Gran bel match della formazione di Max Menetti che supera i giuliani con autorità: a Trieste finisce 62-80

Treviso ingrana anche in trasferta

TRIESTE - Treviso si conferma anche in trasferta e a Trieste centra la terza vittoria consecutiva, chiudendo la sua Supercoppa con un sorriso che fa ben sperare per l'inizio del campionato. 

Una magica Treviso si aggiudica il derby veneto
Una magica Treviso si aggiudica il derby veneto

Basket

Nel bellissimo e tesissimo clima del PalaVerde è la De’ Longhi ad avere la meglio

Una magica Treviso si aggiudica il derby veneto

| Marco Tartini |

TREVISO – Il PalaVerde si conferma un fortino inespugnabile per Venezia, sconfitta per 73-70 dalla formidabile banda di Massimiliano Menetti.

Domani al PalaVerde andrà in scena il secondo derby stagionale
Domani al PalaVerde andrà in scena il secondo derby stagionale

Basket

L’impegnativa settimana della De’ Longhi si concluderà con il derby veneto

Domani al PalaVerde andrà in scena il secondo derby stagionale

| Marco Tartini |

TREVISO – Alle 18 di domani la compagine della Marca sarà nuovamente di turno al PalaVerde, dove disputerà il match di ritorno contro la Reyer.

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×