20 settembre 2020

Rugby

Rugby

San Donà non fa sconti e batte Mogliano per 26 a 7

Nell'ultima di Coppa Italia, Mogliano reagisce solo nel secondo tempo ma non basta per evitare la sconfitta.

| Alfio Guarise |

immagine dell'autore

| Alfio Guarise |

Filippo Alongi

MOGLIANO VENETO – E' terminata con una sconfitta l'avventura di Mogliano in questa Coppa Italia 2019/20. San Donà espugna il Quaggia con un primo tempo determinato e concreto, nel quale ipoteca la vittoria con tre mete, senza dare la possibilità a Mogliano di poter replicare. Bravi gli ospiti a porre rimedio nelle occasioni in cui i biancoblù (oggi in maglia gialla) si sono resi pericolosi arrivando davvero vicino alla meta, ma commettendo delle imprecisioni che non hanno permesso la marcatura.





Nel secondo tempo la reazione di Mogliano non tarda ad arrivare, ma nonostante alcune ottime situazioni i biancoblù riescono a realizzare solo una meta. Il match diventa più equilibrato con Mogliano che tenta spesso di ripartire alla mano anche dai propri 22. Il possesso e le azioni si alternano tra le due formazioni che nonostante il campo pesante provano a muovere palla in tutte le situazioni. Occorre arrivare ai minuti finali per vedere San Donà realizzare la meta del bonus, che fissa il risultato definitivo sul 7 a 26. Tra due settimane l'appuntamento con il derby di Campionato contro il Petrarca Padova, domenica 1 dicembre, alle ore 15:00, ancora allo Stadio "Quaggia".





Queste le parole del Capo Allenatore Salvatore Costanzo subito dopo il match: “Oggi siamo stati inconsistenti, era una prova di maturità e abbiamo mancato l'appuntamento. Loro ci hanno fatto la guerra nei punti d'incontro, ci hanno tenuto nel nostro campo con il gioco al piede e ci hanno messo sotto con i drive. Abbiamo subito costantemente questa fase di gioco senza riuscire a difendere come volevamo. Qualche fase di attacco buona c'è stata ma la risposta che mi aspettavo dopo questa settimana di lavoro non è arrivata. C'e delusione in tutti noi, i ragazzi non sono ovviamente contenti ma guardiamo avanti. Abbiamo due settimane per preparare la partita con Padova e dobbiamo essere consapevoli che non possiamo giocare come nelle ultime due, altrimenti andremo incontro a grossi problemi. Inizia questo piccolo campionato di 4 partite contro squadre di altro livello che, se vogliamo fare un passo avanti rispetto allo scorso Campionato, dobbiamo cercare di battere. Le prossime prestazioni ci diranno quello che vogliamo e possiamo fare per il futuro."





Il Tabellino:



Mogliano Veneto – Stadio “Maurizio Quaggia” - sabato 16 novembre 2019



Coppa Italia, III giornata



MOGLIANO RUGBY 1969 v LAFERT SAN DONA' 7 – 26 (0 - 19)



Marcatori: pt. 11' m. Francescato, tr Katz (0-7); 21' m. Reeves (0-12); 25' m. Mozzato tr Katz (0-19);



st. 46' m. Zago, tr Marin (7-19); 77' m. Trigo Castro, tr Katz (7-26)



Mogliano Rugby 1969: Abanga; D'Anna (40' Scagnolari), Pratichetti, Zanatta, Dal Zilio (51' Ormson); Marin, Fabi (40' Gubana); Finotto (Cap.), Zago (65' Mengotti), Baldino; Favretto, Delorenzi (46' Tuilagi); Alongi (59' Sponchiado), Cincotto (40' Bonanni), Furia (40' Michielotto)



All. Costanzo



Lafert San Donà: Reeves; Bronzini (67' Schiabel), Iovu, Bacchin (75' Chalonec), Jacono, Katz, Francescato (73' Petrozzi); Cattelan (77' Ros) (cap), Carraretto; Steolo (65' Dell'antonio); Mozzato; Thwala (52' Ceglie), Boscain (52' Trigo Castro), Pasqual (52' Ceccato)



All. Green



Arb. Matteo Franco (Pordenone)



AA1 Riccardo Bonato (Padova), AA2 Gianmarco Toneatto (Udine)



Quarto Uomo: Roberto Lazzarini (Rovigo)



Cartellini: 73' giallo a Pratichetti (Mogliano Rugby 1969)



Calciatori: Marin 1/1 (Mogliano Rugby 1969); Katz 3/4(Lafert San Donà)



Note: Pomeriggio nuvoloso temperatura mite, terreno di gioco molto appesantito dalle piogge abbondanti dei giorni scorsi, circa 300 spettatori.



Punti conquistati in classifica: Mogliano Rugby 1969 0; Lafert San Donà 5



Player of the Match: Cattelan ( Lafert San Donà)


 



foto dell'autore

Alfio Guarise

SEGUIMI SU:

Altri Eventi nella categoria Rugby

Riccardo Favretto
Riccardo Favretto

Rugby

Il permit player biancoverde commenta la fase iniziale della stagione e la gradita novità

Favretto convocato in azzurro

TREVISO - Fresco dell’invito ricevuto per partecipare al raduno della nazionale italiana della scorsa settimana a Parma, la seconda linea Riccardo Favretto fa parte del gruppo dei 20 Leoni che sono rientrati a La Ghirada lunedì e che hanno ripreso gli allenamenti con il resto della truppa di Kieran...

Duvenage
Duvenage

Rugby

Scelta condivisa da società e staff, quella annunciata stamattina dall’head coach biancoverde Kieran Crowley al resto della squadra

Il nuovo capitano dei Leoni è Dewaldt Duvenage

TREVISO - Per la stagione sportiva 2020/2021 sarà Dewaldt Otto Duvenage il capitano del Benetton Rugby e prenderà il testimone passatogli da Alberto Sgarbi.

Eli Snyman
Eli Snyman

Rugby

Eli Snyman ora è rientrato con il resto del gruppo biancoverde ed è carico nell’affrontare la stagione alle porte

"Non vedo l'ora di esserci"

TREVISO - È il Leone arrivato più tardi in Italia, precisamente a metà agosto, dopo aver trascorso diversi mesi di lockdown in Zimbabwe.

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×