17 febbraio 2020

Vittorio Veneto

Salvato il Concorso nazionale di violino

L’evento era sparito dal Dup 2017-2019

Claudia Borsoi | commenti |

Claudia Borsoi | commenti |

Salvato il Concorso nazionale di violino

VITTORIO VENETO – Oltre 200 pagine in cui sono stati tracciati e messi nero su bianco gli obiettivi strategici e operativi dell’amministrazione Tonon per i prossimi tre anni, ma in questi non rientrava più il Concorso nazionale di violino celebre manifestazione musicale legata al nome di Vittorio Veneto.

 

Illustrato ieri sera, giovedì, nel corso del consiglio comunale il Dup, Documento unico di programmazione 2017-2019, documento propedeutico alla stesura del bilancio di previsione triennale che sarà portato al voto nei prossimi mesi. Letto e analizzato il documento, ai consiglieri Marco Dus e Alessandro De Bastiani (Pd) non è passata inosservata l’assenza tra la programmazione futura del Concorso nazionale biennale di violino organizzato dal comune fin dal 1962, come pure la non indicazione delle Rassegne nazionali d’archi “Mario Benvenuti”, annullate nell’autunno 2015 per scarse adesioni. Quest’anno avrebbe dovuto tenersi il Concorso nazionale di violino, pure annullato.

 

«Le rassegne d’archi sono un evento che ci sta a cuore» non ha nascosto Dus nel suo intervento, chiedendo poi alla giunta il motivo di tale omissione. Concorde De Bastiani che ha fatto memoria come il Concorso fosse stato inserito anche nel Dup 2016, ma poi non si tenne, chiedendo se il mancato raggiungimento dell’obiettivo indicato nel documento comporti ora qualcosa.

 

Alla fine, dopo una lunga discussione, all’una di notte è stata votata all’unanimità l’emendamento proposto da De Bastiani che impegna la giunta a realizzare l’edizione 2017 del Concorso nazionale di violino. «Cinquant’anni di storia culturale vittoriese hanno rischiato di essere cancellati per sempre – non ha nascosto De Bastiani -. Un palcoscenico che ha visto negli anni esibirsi i migliori giovani musicisti italiani alcuni dei quali sono diventati artisti di fama internazionale. Grazie a questa manifestazione Vittorio Veneto è considerata città importante per la cultura musicale italiana riunendo ogni anno i migliori giovani e giovanissimi musicisti del paese che si confrontano in una specie di Olimpiadi nazionali della musica».

 



Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×