12/08/2022pioggia e schiarite

13/08/2022velature lievi

14/08/2022velature lievi

12 agosto 2022

Treviso

S. Maria dei Battuti: troppi ritardi, chiude un altro negozio

Il Milky Bath si arrende:"Non ci sono le condizioni per proseguire", Acampora: "Chi lo risarcirà?"

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

S. Maria dei Battuti: troppi ritardi, chiude un altro negozio

TREVISO - Piazza Santa Maria dei Battuti ed il cantiere infinito. La piazza che doveva essere pronta da mesi è ancora nel bel mezzo dei lavori, con il cantiere ancora lì, a bloccare parte della piazza, mettendo in seria difficoltà gli esercizi commerciali. Come il negozio “Milky Bath” di cosmetica naturale, aperto da un gruppo di giovani imprenditori la scorsa estate, che ha annunciato la chiusura.

“Abbiamo preso coscienza che non ci sono le condizioni per proseguire serenamente un’attività economica in un contesto di continui rinvii, ritardi, disattese che hanno prosciugato, oltre che le nostre risorse finanziarie, anche la nostra pazienza. Abbiamo oramai attraversato tutte e quattro le stagioni, con un cantiere che è partito lo scorso maggio e di cui ancora non si intravede una fine. Ci hanno chiesto di fare l’ultimo sforzo e di tirare la cinghia per superare le poche settimane che ci separano dall’inaugurazione, ma sulle tempistiche date non possiamo fare di certo affidamento visti i precedenti”. Così Davide Pessot, uno dei soci del negozio “Milky Bath”, spiega le motivazioni che hanno portato a malincuore alla chiusura definitiva del punto vendita in piazza Santa Maria dei Battuti. L’attività ora continuerà solo via web.

Sulla questione è intervenuto anche il consigliere Davide Acampora (Fratelli d’Italia): “Personalmente non posso che portare il mio sostegno morale e tutta la solidarietà a questi ragazzi, vittime inconsapevoli di un'incompetenza targata Pd. Ciò che fa ancora più male è vedere la terza attività commerciale costretta a chiudere dall'inizio del cantiere, a Santa Maria dei Battuti. Chi risarcirà queste persone del loro denaro investito e delle loro fatiche? Michielan e Manildo devono capire che il tempo degli slogan è terminato, qui ci sono in ballo famiglie messe in difficoltà che aspettano risposte chiare da un'Amministrazione che ha degli obblighi ai quali non può sottrarsi”. 

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×