31 ottobre 2020

Vittorio Veneto

Sì alle giostre per Sant’Augusta ma fuori dal centro per le misure anti Covid

La festa di Serravalle è confermata ma con qualche cambiamento

| Claudia Borsoi |

immagine dell'autore

| Claudia Borsoi |

Sagra sant'augusta

VITTORIO VENETOPiazza Sant’Andrea e via Cavour: con il via libera della commissione spettacoli viaggianti, saranno questi i due spazi che accoglieranno quest’anno le giostre per Santa Augusta a Serravalle.

I titolari delle giostre hanno già presentato in municipio una proposta, un piano della sicurezza che rispetta le misure anti-contagio, con varco di ingresso e d’uscita e distanziamento delle attrazioni. Ora il tutto sarà vagliato dai tecnici.

Quest’anno è il Comune a farsi carico dell’organizzazione delle giostre. «Lo spirito – afferma il vicesindaco Gianluca Posocco – è quello di aiutare chi non ha potuto lavorare durante il lockdown ed è stato danneggiato, dunque anche i titolari di spettacoli viaggianti, animando la città e ricordando che questo per Vittorio Veneto è per tradizione un periodo di festa».

Non ci saranno le bancarelle di dolciumi, ma solo le giostre. E solo quelle che già erano presenti lo scorso anno. A Sant’Andrea troverebbero spazio le giostre più grandi come autoscontri, catene e aerei, mentre le altre lungo via Cavour. «In questo modo – conclude Posocco – gli eventi che andrà ad organizzare il comitato non si sovrapporranno per spazio alle giostre, così da rispettare tutte le norme di sicurezza legate alla pandemia».

 



foto dell'autore

Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×