27/11/2021parz nuvoloso

28/11/2021nubi sparse e rovesci

29/11/2021sereno

27 novembre 2021

Castelfranco

Rosy Bindi a Castelfranco per discutere sulla figura di Tina Anselmi

L'ex ministro è stata invitata dall'Anpi di Castelfranco per tracciare un ritratto politico e umano della «castellana che ha fatto la storia della Repubblica».

| Leonardo Sernagiotto |

immagine dell'autore

| Leonardo Sernagiotto |

L'ex ministro Rosy Bindi

CASTELFRANCO - L'ex ministro Rosy Bindi sarà a Castelfranco Veneto giovedì 22 luglio per riflettere sul lascito morale e politico dell'onorevole Tina Anselmi. Due donne distanti nel tempo, ma accumunate dal medesimo impegno politico e senso civico. Tina Anselmi e Rosy Bindi non sono state entrambe Ministro della Salute, ma ambedue hanno presieduto importanti e ‘scomode’ commissioni parlamentari: la prima la commissione d’inchiesta sulla P2, la seconda quella antimafia.

Ospite del Centro Culturale Due Mulini, Rosy Bindi discuterà con lo storico veneziano Mauro Pitteri, autore del libro "La giovane Tina Anselmi", su alcuni aspetti della vita di Tina, con la quale condivide inoltre la medesima formazione cattolica. Emergerà il poliedrico ritratto di una donna partigiana, insegnante, sindacalista, deputata della Repubblica italiana, della prima donna a ricoprire la carica di Ministro della Repubblica: una giovane castellana che fece la storia della Repubblica.

Figura capace di rappresentare un modello anche per le future generazioni, durante l’incontro, moderato dal giornalista Elia Cavarzan, si vorrà far emergere anche le politiche lungimiranti di Tina Anselmi strutturate durante il corso della lunga carriera politica, come il Sistema Sanitario Nazionale e i diritti delle donne italiane nel luogo di lavoro.

L'evento è stato organizzato all'interno della rassegna "EstateAntifascista" promossa dalla sezione Anpi di Castelfranco, dall'Associazione Porte Aperte e da Libreria Ubik diCastelfranco. Il presidente dell'ANPI, Simone Marconato, commenta: «Siamo orgogliosi di essere riusciti ad invitare Rosy Bindi e Mauro Pitteri ad un confronto sull'eredità morale e politica dell'onorevole Tina Anselmi. Abbiamo deciso di aprire una finestra sul passato di Castelfranco al fine di regalare ai cittadini di questa città un'immagine il più nitida possibile sull'impegno politico, civile, sindacale e umano di Tina Anselmi. Abbiamo bisogno di rafforzare quel filo immaginario che ieri, oggi e domani ci lega alla nostra concittadina».

 


| modificato il:

foto dell'autore

Leonardo Sernagiotto

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×