08 aprile 2020

Valdobbiadene Pieve di Soligo

Roberto Menegon candidato sindaco a Pieve, ed è già polemica sul simbolo

"Soldan non ha il titolo per usare il simbolo di Vivere Pieve"

| Roberto Silvestrin | commenti |

immagine dell'autore

| Roberto Silvestrin | commenti |

PIEVE DI SOLIGO - Lo strappo è definitivo, e porta sulla scena il terzo candidato sindaco a Pieve di Soligo. Si tratta dell’attuale assessore Roberto Menegon, che ha deciso di separarsi definitivamente dal sindaco Stefano Soldan, anche lui candidato per le prossime amministrative.

 

Ed ora è battaglia sul nome e sul simbolo: perché se Soldan ha già fatto imprimere il proprio nome sotto il simbolo di Forza Pieve, Menegon rivendica la “paternità” dell’associazione e il suo diritto ad usare quel nome per la sua lista. “Il buon nome di Vivere Pieve viene strumentalizzato da chi, eletto nella sua lista primo cittadino di Pieve di Soligo, ha deliberatamente violato i principi fondanti dell’associazione”, si legge nella nota diffusa da Menegon e sottoscritta anche dall’assessore Francesca Trevisiol.

 

“Il sindaco Soldan ha volutamente dimenticato, tradito, i principi dell’associazione Vivere Pieve. È bene, allora, ricordargli che l’associazione non è cosa sua: ha un codice fiscale, ha la sua sede legale a Barbisano; è rappresentata dal presidente Roberto Menegon. Non lo diciamo noi ma l’Agenzia delle entrate. Invitiamo quindi il signor Soldan, o chi per lui, ad astenersi dall’utilizzo abusivo del nome di Vivere Pieve, senza autorizzazione del presidente. Sa bene dove trovarlo. Ci aspettiamo ora atteggiamenti vittimistici e denigratori. Fa parte del gioco, cui noi ci sottraiamo”.

 

Menegon ha deciso di annunciare così, con questa stilettata polemica, la sua corsa alle amministrative. Quello del simbolo e del nome della lista si annuncia come un bell’enigma, che potrebbe essere di non facile soluzione.

 

Menegon però è categorico: “Soldan deve trovarsi un altro simbolo, non ha titolo per usarlo”.

 

Menegon è il terzo candidato sindaco ad annunciarsi, dopo Silvia Mazzocco, candidata del centrodestra per Lega e Forza Italia, e appunto Soldan.

 



foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×