27/11/2021parz nuvoloso

28/11/2021nubi sparse e rovesci

29/11/2021sereno

27 novembre 2021

Treviso

Risse in centro, il sindaco incontra i presidi: "Studenti "tutor" dei più giovani sull'uso dei social"

Conte: "Scuola e istituzioni unite per coinvolgere, educare e aiutare i ragazzi"

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

Mario Conte

TREVISO - Un percorso di collaborazione volto alla sensibilizzazione degli studenti per evitare altri episodi di disordini e scontri tra giovani come quelli che si sono visti in centro a Treviso nelle ultime settimane e iniziative per l’utilizzo dei social network.

Sono queste le prime iniziative discusse al tavolo tra il sindaco Mario Conte e i presidi degli istituti superiori di Treviso, che ieri si sono riuniti in videoconferenza.

“Ringrazio i presidi per la disponibilità e per aver condiviso la volontà di iniziare, già da domani, un percorso di collaborazione volto alla sensibilizzazione degli studenti per evitare altri episodi come quelli che hanno caratterizzato gli ultimi due sabati - ha spiegato Conte - Alcune scuole stanno già portando avanti iniziative che vedono gli studenti di 4^ e 5^ come "tutor" dei più "piccoli" anche nell'utilizzo dei social network. Proprio su Tik Tok e Instagram sono stati pubblicati contenuti che invitavano alla rissa e alla violenza, divenuti purtroppo virali”.

“Ringrazio la dottoressa Miriam Bordignon dell'azienda sanitaria per aver portato il suo contributo nel confronto: nei prossimi giorni sentirò il direttore generale di Ulss2 per convocare un tavolo operativo allo scopo di individuare progetti in grado di coinvolgere i ragazzi e famiglie, individuare le fragilità ma soprattutto le soluzioni alle problematiche emerse”.

“Inoltre - ha concluso il primo cittadino - voglio incontrare le associazioni sportive e culturali in quanto credo fortemente che il talento, l'energia e la creatività dei ragazzi possa essere incanalata su binari diversi rispetto alle ammucchiate viste in centro città nelle ultime settimane. Scuola e istituzioni sono unite per coinvolgere, educare e aiutare i nostri ragazzi ad esprimersi”. 

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×