16/08/2022poco nuvoloso

17/08/2022poco nuvoloso

18/08/2022nubi sparse e temporali

16 agosto 2022

Treviso

Rissa tra minorenni, l'appello del sindaco: "Genitori, controllate i vostri figli"

Ennesimo episodio in centro a Treviso, Conte: "Si tratta di un caso isolato, non possiamo parlare di baby gang"

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

Mario Conte

TREVISO - La zuffa in pieno centro storico a Treviso, scoppiata sabato pomeriggio tra due ragazzini minorenni, finita con un 15enne all’ospedale per un trauma al setto nasale, riporta l’allarme baby gang in città. Il sindaco Mario Conte non vuole sentire parlare di un problema sicurezza in centro. “Non possiamo parlare di rissa o di baby gang ma di un episodio isolato tra due ragazzini che si sono presi a schiaffoni”, ha detto Conte.

“Di sicuro si tratta di un episodio spiacevole, che però ha visto protagonisti due ragazzi. “Il sistema di monitoraggio della città che stiamo mettendo in campo con la polizia locale insieme alle forze dell'ordine sta dando risultati importanti. Ricordo che negli ultimi quattro-cinque week end non è successo nulla. Ma questo non può evitare a prescindere che due ragazzi si mettano a litigare in una via del centro”.

Il primo cittadino ancora una volta, come ha già fatto nelle scorse settimane, chiama in causa le famiglie: “Invito nuovamente i genitori a chiedersi cosa fanno i loro figli al sabato pomeriggio, perché nel momento in cui lo fanno le forze dell'ordine, iniziano i guai. Ponetevi la domanda se tra quei ragazzi che al sabato pomeriggio vanno nelle varie città a far casino c'è anche vostro figlio. Se lo fate, date una mano alle istituzioni”.

 

Leggi anche:

Rissa in centro a Treviso

 

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×