20 ottobre 2021

Conegliano

Riduzione bollette per aziende

Savno viene incontro alle richieste pervenute

| Tiziana Benincà |

immagine dell'autore

| Tiziana Benincà |

riduzione bollette per imprese chiuse causa covid da Savno

CONEGLIANO - La Savno è venuta incontro alle richieste aziendali pervenute dal 30% del tessuto produttivo, corrispondenti a coloro che sono stati costretti alla chiusura nel 2020 a causa del Covid.

La necessità di ottenere una riduzione delle bollette è stata ben accolta dall’azienda, che ha emesso le prime fatture per il servizio di raccolta rifiuti in cui sono state applicate le agevolazioni ex covid 19. Si tratta di utenze a Valdobbiadene e Farra di Soligo, cui seguiranno, entro fine mese, Vittorio Veneto e Motta di Livenza, per proseguire poi gradualmente con tutti gli altri Comuni.

E’ stata applicata una riduzione del 100% della quota dimensionale (ovvero l’importo conteggiato in base alla superficie in mq dei locali) e del 100% della quota fissa legata ai contenitori della raccolta differenziata, entrambe parametrate sul numero dei giorni di chiusura dichiarati entro il 31/12/20. Per quanto riguarda la quota variabile, le aziende che non hanno svuotato il contenitore del secco non hanno ricevuto addebiti.

“Per garantire il successo dell’operazione, Savno aveva messo sul piatto un milione di euro, ma in realtà l’investimento a sostegno delle utenze è stato più consistente.” hanno commentato i presidenti Giacomo De Luca e Roberto Campagna “La società ha infatti investito 1 milione e 700 mila euro per calmierare anche il notevole incremento dei costi di smaltimento del 2020, mantenendo in questo modo le tariffe invariate rispetto al 2019”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Tiziana Benincà

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×