08/12/2021rovesci di pioggia

09/12/2021pioggia debole

10/12/2021nubi sparse

08 dicembre 2021

Italia

Riciclaggio, in manette il presidente del Parma calcio Manenti

Ventidue arresti e sessantacinque perquisizioni

|

|

Riciclaggio, in manette il presidente del Parma calcio Manenti

ROMA - Ventidue arresti e sessantacinque perquisizioni sono in corso di esecuzione da parte della polizia tributaria di Roma per una serie di reati che vanno dal peculato alla frode informatica al riciclaggio e all'autoriciclaggio nell'ambito di una operazione coordinata dalla procura di Roma. Tra gli arrestati c'è anche il patron del Parma Calcio Gianpietro Manenti (in foto), accusato di reimpiego di capitali di provenienza illecita.

 

C'è anche l'autoriciclaggio aggravato dal metodo mafioso tra i reati contestati a vario titolo. E' il primo caso di custodia cautelare richiesta per questo reato, introdotto nel nostro ordinamento il 1 gennaio scorso. L'indagine si è sviluppata su due filoni intrecciati.

 

"Lo dissi da subito: a Parma nessun spazio per i disonesti. Nessun sciacallo tocchi i parmigiani, la città e la nostra squadra", è il commento su twitter del sindaco di Parma, Federico Pizzarotti, all'arresto del presidente della società ducale, Giampietro Manenti, da parte della Guardia di Finanza con l'accusa di reimpiego di capitali illeciti.

 



vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×