14 luglio 2020

Nord-Est

Riaprono i servizi per l'infanzia dall'8 giugno

Zaia: "Apriremo gradualmente tutto ciò che è chiuso"

|

|

Riaprono i servizi per l'infanzia dall'8 giugno

I servizi per l'infanzia per i bimbi da 0 a 3 anni del Veneto riprendono le attività l'8 giugno. Lo ha annunciato il presidente Luca Zaia sottolineando che ha già firmato un'ordinanza nella quale sono incluse anche le sale giochi per bambini e adolescenti e l'accesso degli informatori scientifici alle strutture sanitarie. "Non potevamo attendere oltre - ha detto Zaia -, da Roma non è arrivata alcuna risposta e sono già trascorsi 10 giorni. Su richiesta nostra - ha precisato - la Conferenza delle Regioni ha approvato le linee guida sulla materia, adottate da tutti i governatori. E' stato scritto al Governo perchè le validasse, ma non è pervenuto ancora nulla". 

 

"Spero sempre - ha detto - che da Roma arrivi una validazione del Comitato tecnico scientifico. Questo aiuterebbe anche a tranquillizzare di più il sottoscritto e i colleghi che stanno affrontando questa partita". "Non penso - ha aggiunto - ci siano motivi di impugnativa all'ordinanza, non è una prova muscolare, ma devo prendere atto, con mio rammarico, che Roma ha avuto 10 giorni per rispondere. Per cui se qualcuno mi viene a dire che facciamo prove muscolari , direi proprio di no. Abbiamo atteso fino all'ultimo". Zaia ha inoltre annunciato di voler "aprire tutto quello che è ancora chiuso: i cinema, le discoteche, i teatri, le fiere, le sagre, le sale giochi e quelle bingo, i congressi e gli sport di squadra. Gradualmente dovremo affrontare tutto questo. Ci siamo dati una data importante che è quella del 15 giugno: stiamo cercando di capire se si può , perché qui - ha concluso - c'è di mezzo la responsabilità, se c'è una sostenibilità di natura epidemiologica sanitaria". 

 



Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×