30/01/2023poco nuvoloso

31/01/2023sereno

01/02/2023velature lievi

30 gennaio 2023

Castelfranco

Restaurato il Palazzo comunale di San Zenone degli Ezzelini

Intitolata la nuova sala consiliare all’artista sanzenonese Piergiorgio Rebesco, scomparso nel 2020. Il sindaco Marin: "Promoviamo la memoria storica dei personaggi illustri".

| Leonardo Sernagiotto |

immagine dell'autore

| Leonardo Sernagiotto |

palazzo comunale di San Zenone degli Ezzelini

SAN ZENONE DEGLI EZZELINI – Intitolata allo scultore e pittore di San Zenone Piergiorgio Rebesco, scomparso nel 2020 all’età di 83 anni, nella giornata di sabato è stata inaugurata la nuova sala consiliare del palazzo comunale di San Zenone degli Ezzelini appena messo in sicurezza e riqualificato. Il taglio del nastro è avvenuto alla presenza del sindaco Fabio Marin, affiancato dalla giunta e dai consiglieri, dai dipendenti comunali, dalla viceprefetto Paola De Palma, dai sindaci del territorio, dalle autorità civili, religiose, dai volontari di molte associazioni del territorio, dalle delegazioni dei paesi gemellati di Marzling in Germania e Majano del Friuli (UD) e da molti cittadini. Per suggellare il momento, si è tenuto un consiglio comunale nella nuova sala consiliare "Rebesco".

Commenta il sindaco, Fabio Marin: “Abbiamo scelto di intitolare la nuova sala consiliare al concittadino Piergiorgio Rebesco perché, oltre ad essere stato mirabile interprete del paesaggio locale, è stato anche colto e lungimirante rappresentante delle Istituzioni, e consigliere comunale durante l'amministrazione del sindaco commendator Giovanni Maria Silvestri dal 1970 al 1975. È una scelta dettata anche dalla volontà dell’amministrazione di promuovere e valorizzare iniziative dirette a preservare e a fornire la memoria storica così da formare una coscienza civica delle persone illustri che hanno lasciato un segno intangibile nella storia del nostro Comune e dell’intera collettività. Anche per questo l’intitolazione è accompagnata dalla presenza concreta del suo lascito: nell’atrio e all’interno della nuova sala consiliare abbiamo infatti scelto di ospitare quattro gessi dello scultore”.

La riqualificazione funzionale e l’adeguamento sismico del Municipio sono costati complessivamente 1 milione e 375mila euro, di cui circa 611mila euro finanziati dalla Regione Veneto e il restante (764mila euro) da fondi ministeriali. Iniziati nel 2021, i lavori sono stati eseguiti dalla ditta Mazzon di Riese Pio X e hanno riguardato anche l’efficientamento della struttura dal punto di vista energetico. Eliminate inoltre le barriere architettoniche, grazie anche all’installazione di un ascensore per accedere ai piani superiori.

 



foto dell'autore

Leonardo Sernagiotto

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×