29 novembre 2020

Treviso

Reperti medievali sotto il cantiere dell'ex Provincia:"Saranno restituiti alla collettività"

C'è l'accordo con la proprietà: "Le strutture verranno tutelate e rese fruibili"

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

ponte medievale

TREVISO - Nei giorni scorsi, durante i lavori di scavo nel cantiere dell’ex Provincia a pochi passi dal Duomo di Treviso, dove si sta realizzando un complesso direzionale e residenziale, è stato ritrovato un importante tratto di fortificazioni medievali della città di Treviso. Le strutture, di proprietà statale per legge, verranno non solo tutelate, ma anche opportunamente valorizzate e rese fruibili alla collettività.

La notizia del ritrovamento è stata segnalata al Comune dalla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l’area metropolitana di Venezia e le province di Belluno, Padova e Treviso. Le fortificazioni medievali della città ritrovate sono caratterizzate da imponenti strutture murarie, con arcate sostenute da pile. E vista l’importanza del ritrovamento e del loro valore, proprio nei giorni scorsi, diverse associazioni che hanno a cuore il patrimonio della città ne avevano chiesto la tutela e la conservazione.

“Ho appreso la notizia dalla Soprintendenza e posso già dire che tali strutture verranno tutelate e restituite alla collettività”, afferma il sindaco Conte. “C’è già un accordo di massima con la proprietà dell’immobile per la valorizzazione di questo sensazionale ritrovamento che andrà ad arricchire il già immenso patrimonio architettonico della città”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×