18 ottobre 2021

Treviso

"Rendere facoltativa la didattica in presenza come ha fatto a suo tempo la Puglia"

Zaia oggi ha affrontato in conferenza anche il tema scuola, facendo diverse ipotesi

|

|

Luca Zaia

VENETO - Sono 930 i nuovi contagi di coronavirus in Veneto secondo i dati del bollettino di oggi, 20 aprile, illustrato dal presidente della regione Luca Zaia. Si registrano altri 28 morti, che portano a 11.139 il totale dei decessi nella regione dall'inizio della pandemia. Da ieri sono stati processati 17.781 tamponi, l'indice di positività è al 5,23%. Attualmente i positivi al Covid in Veneto sono 25.455 e di questi 1.728 sono ricoverati in ospedale (-31 da ieri). Calano i pazienti in area non critica (1.481, -14) e anche quelli in terapia intensiva (247, -17). I dimessi/guariti sono 19.771, mentre sale a 402.877 il totale dei casi.

Nel corso del consueto punto stampa, Zaia si è anche soffermato sulla riaperture delle scuole, oggetto in queste ore del confronto tra regioni e governo: "Sì alla riapertura delle scuole ma in sicurezza", ha detto Zaia prima dell'incontro tra i colleghi presidenti di Regione per fare il punto sulla situazione, cui seguirà l'incontro con il governo nel pomeriggio alle 17.

"Il punto nevralgico della discussione oggi è quello dei trasporti, collegato con il ritorno in scuola al cento per cento degli studenti". E Zaia è tornato a lanciare l'allarme: "E' impossibile trovare sul mercato mille nuovi autobus che servirebbero per il Veneto con il ritorno al cento per cento in classe".

Così Zaia ha spiegato che tra le possibili soluzioni quelle più realistiche potrebbero essere "una via di mezzo tra il 50 e il 100 per cento di presenza, diciamo attorno al 60-65 per cento, oppure rendere facoltativa la didattica in presenza come ha fatto a suo tempo la Puglia".
 

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

immagine della news

16/04/2021

Covid Veneto, Zaia: "Oggi 906 contagi"

Il bollettino della regione con i nuovi casi di Coronavirus: da ieri 23 morti, processati 35.700 tamponi con un indice di positività del 2,54%

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×