28 marzo 2020

Oderzo Motta

"La Regione salvi la Stefanel in crisi"

Mozione da parte dei consiglieri Sandonà e Dalla Libera sul momento delicatissimo dell'azienda di Ponte di Piave

| commenti |

| commenti |

la Stefanel di Ponte di Piave

PONTE DI PIAVE - “La Giunta regionale continui ad attivarsi affinché la ditta Stefanel Spa possa restare operativa a Ponte di Piave e assicurare il posto di lavoro ai suoi dipendenti”.

Lo hanno chiesto in una mozione alla Giunta regionale i consiglieri Pietro Dalla Libera (lista Veneti Uniti) e Luciano Sandonà (Lista Zaia).

“Negli anni ’80 - spiegano - la ditta Stefanel è stata un’azienda di abbigliamento molto fiorente con tre stabilimenti a Ponte di Piave, Levada e Salgareda con circa 600 dipendenti complessivi, e un quarto con 150 lavoratori, era a San Vito al Tagliamento, in provincia di Pordenone, chiuso poi nel 1995. Notevole era, poi, l’indotto.

Nonostante le crisi, l’azienda ha continuato sempre a dare lavoro a tante famiglie dell’Opitergino - mottense e del trevigiano. Oggi il pericolo di chiusura è concreto.

Mentre l’ipotesi di una delocalizzazione potrebbe far perdere il posto di lavoro a parecchi dipendenti. È importante che la ditta Stefanel Spa, nata e sviluppata a Ponte di Piave divenendo un marchio famoso nel mondo, mantenga la sua sede a Ponte di Piave, pienamente”.

Da qui la richiesta: “La Giunta si attivi affinchè l’azienda possa assicurare ancora un posto di lavoro ai propri dipendenti”.

 

Leggi altre notizie di Oderzo Motta
Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×