24/06/2024nubi sparse

25/06/2024pioggia debole e schiarite

26/06/2024pioggia debole e schiarite

24 giugno 2024

Valdobbiadene Pieve di Soligo

"Razzo" la tartaruga salvata e rimessa in libertà dalla piccola Maria e dalle guardie zoofile

L'esemplare è stato liberato nei laghetti all’interno dell’Isola dei Morti a Moriago

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

Maria e tartaruga

MORIAGO DELLA BATTAGLIA - Grossa tartaruga d’acqua salvata e rimessa in libertà grazie alla piccola Maria e alla sua famiglia di Moriago della Battaglia. “Razzo”, così è stata soprannominata la tartaruga assistita amorevolmente da Maria, è stata rinvenuta nelle zone collinari di Farra di Soligo in località Col San Martino, ed era stata affidata al papà, Andrea Marcuzzo e alla moglie Leticia Follador residenti a Moriago della Battaglia.
Sono stati proprio loro a chiedere l’intervento delle guardie zoofile per identificare la testuggine. Fin da subito Razzo sembrava essere una specie d’acqua e al controllo è risultata sprovvista di microchip.

Al fine di effettuare i dovuti accertamenti, la tartaruga è stata affidata temporaneamente alle cure della piccola Maria che si è presa cura dell’animale finché un esperto di tartarughe ha confermato essere una “trachemys” evidentemente ibridata. Il 28 settembre Razzo è stata rilasciata presso i laghetti all’interno dell’Isola dei Morti a Moriago della Battaglia dove ha potuto incontrare i suoi amici.

 


Iscriviti alla Newsletter di OggiTreviso. E' Gratis

Ogni mattina le notizie dalla tua città, dalla regione, dall'Italia e dal mondo


 

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×