18 settembre 2021

Montebelluna

Rapporto della Polizia locale: 30 le sanzioni per infrazioni alle norme anti-Covid19

Dimezzate le infrazioni: sono passate da 6946 del 2019 a 3215 del 2020 (-54%)

| Margherita Zaniol |

| Margherita Zaniol |

polizia locale

MONTEBELLUNA - Dimezzato le infrazioni accertate dalla Polizia locale nel 2020 rispetto all’anno precedente. E’ questo il dato più evidente del tradizionale rapporto diffuso dal Comando di via Zecchinel in occasione del Santo Patrono della Polizia locale, San Sebastiano. Un dato che risente senza dubbio del periodo di emergenza sanitaria iniziato a febbraio dello scorso anno e che ha ridotto drasticamente le uscite ed il traffico veicolare in città e, conseguentemente anche il rischio di compiere infrazioni da parte dei cittadini.

In termini assoluti, le infrazioni sono passate da 6946 del 2019 a 3215 del 2020 (-54%). Le violazioni principali hanno riguardato irregolarità nella sosta a “disco orario” (789; 63% rispetto all’anno precedente), irregolarità nella sosta a pagamento "Montesosta" (687, -47% rispetto al 2019), omessa revisione veicolo (134; -71% rispetto al 2019). Da segnalare che le violazioni per eccesso di velocità sono invece aumentate passando da 194 a 301 (+55%), come pure i veicoli senza assicurazione (da 90 a 103; +14%). I casi di guida in stato di ebrezza sono aumentati, passando da 6 a 10 (+67%).

Rispetto alle sanzioni accessorie, si evidenzia un aumento dei veicoli sequestrati/fermati (+9%; da 127 a 138), mentre sono calate le patenti ritirate e i ricorsi, in entrambi in casi -53%. Nel corso del 2020 sono stati 94 gli incidenti segnalati rispetto ai 114 dell’anno precedente (-18%). Purtroppo, sono da segnalare due incidenti mortali con due persone decedute, mentre sono diminuiti sia gli incidenti con feriti che quelli senza, rispettivamente -13% e -27%. Le persone ferite registrate sono state 65 rispetto alle 76 dell’anno prima (-14%).

Per quanto riguardo l’ambito edilizio ed ecologico, sono diminuiti i sopralluoghi edilizi, passati da 35 nel 2019 a 29 nel 2020, mentre sono aumentati quelli ecologici, passati da 223 a 238 così come le infrazioni accertate (+24%). Sono raddoppiate le sanzioni per la lotta contro la zanzara tigre (aree incolte), passate da 3 a 6. Durante il 2020 la Polizia locale ha arrestato una persona e sono aumentati i sequestri penali (da 5 a 9) mentre le richieste recupero rifiuti abbandonati e carcasse animali sono diminuite del 42% passando da 24 nel 2019 a 14 nel 2020.

Complessivamente le sanzioni accertate sono diminuite di un terzo circa, passando da 660.413 euro del 2019 a 448.471 euro del 2020. L'81% dei verbali si conclude con il pagamento della sanzione, di cui il 91% con l'utilizzo del bollettino di conto corrente postale.

Le sanzioni per violazione alla normativa anti covid-19 sono state 30 nel corso del 2020. Sul tema, interviene il Comandante della Polizia locale, Stefano Milani: “Il 2020 è stato un anno caratterizzato dall’emergenza derivata dalla pandemia da Coronavirus. Questa pandemia ha stravolto letteralmente la vita di tutti, sia come cittadini che come lavoratori. Abbiamo pertanto operato costantemente per garantire al meglio il rispetto delle disposizioni anti Covid-19, non senza difficoltà derivanti soprattutto dalla diversa sensibilità delle persone.

Tre sono le modalità con cui abbiamo svolto la nostra attività: l’informazione continua alla cittadinanza per cui ad ogni emanazione di un nuovo provvedimento statale o regionale, il centralino del Comando è stato sommerso da chiamate provenienti non solo dai residenti di Montebelluna, ma da tutto il territorio del mandamento. Mediamente sono stati impegnati in questa attività da 2 a 3 operatori al giorno. A questo di aggiunge il controllo generale sul territorio con particolare attenzione al centro storico e alle zone limitrofe, ed agli esercizi commerciali e di somministrazione. Ed infine i controlli specifici richiesti dalla Prefettura attraverso apposite ordinanze emesse dalla Questura di Treviso: in tal senso siamo stati chiamati a dare il nostro contributo con pattuglie dedicate nei mesi di marzo, aprile e maggio e nel periodo natalizio e di fine anno, rientrando in un coordinamento dei servizi di ordine pubblico”.

Conclude il vicesindaco, Elzo Severin: “Esprimo a nome della cittadinanza il mio plauso alla squadra della Polizia locale montebellunese coordinata dal Comandante Stefano Milani che, nonostante l’emergenza sanitaria ancora in corso, non ha mai smesso di operare con professionalità e sensibilità. In particolare, sottolineo la sempre ottima la collaborazione del Comando con le Forze dell’Ordine ed in particolar modo con i Carabinieri della Stazione e della Compagnia di Montebelluna con cui vi è uno scambio di informazioni quotidiano, anche tra le centrali operative per il coordinamento degli interventi nel territorio. La stessa collaborazione avviene con gli altri Servizi Comunali al fine di rendere efficiente la risposta ai bisogni dei cittadini e dell’utenza, specialmente con la Protezione Civile, grazie al suo instancabile coordinatore Antonio Netto”.

 


| modificato il:

Margherita Zaniol

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×