27/01/2022nebbia

28/01/2022parz nuvoloso

29/01/2022velature sparse

27 gennaio 2022

Nord-Est

Rapinava prostitute, arrestato a Mestre

L'uomo, latitante, aveva un mandato di cattura dall'autorità giudiziaria rumena

|

|

Polizia locale

MESTRE - In giro nonostante un mandato d’arresto internazionale, si aggirava senza documenti vicino l’area commerciale di via Orsato a Marghera.

Una pattuglia di uomini in borghese della Polizia locale, durante un giro di controllo della zona, ha arrestato un 36enne, latitante dal mese di aprile.

Nei suoi confronti era stato spiccato un divieto di dimora sul territorio comunale, a seguito di vari reati contro la persona e il patrimonio.

Negli anni infatti, aveva messo a segno diverse rapine nei confronti di prostitute. Ad ottobre scorso, il Nucleo operativo della Polizia locale lo aveva denunciato per danneggiamento aggravato e resistenza a pubblico ufficiale.

Aveva opposto resistenza inoltre, anche durante un’operazione di controllo in area industriale di Marghera. Al momento dell’arresto l’uomo, di nazionalità romena, era sprovvisto del documento d’identità.

Sosteneva di averlo smarrito durante l’ultima scarcerazione, risalente a febbraio 2021.

A seguito di controlli è emerso un mandato di arresto internazionale spiccato ad aprile dalle autorità della Romania: in patria deve scontare una pena definitiva di tre anni e due mesi di reclusione.

Ora il giovane è detenuto nella Casa Circondariale Santa Maria Maggiore di Venezia, in attesa di essere estradato.
 

 


| modificato il:

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×