29/06/2022pioggia debole e schiarite

30/06/2022nubi sparse

01/07/2022poco nuvoloso

29 giugno 2022

Treviso

I ragazzi di Zero Branco vanno a scuola di gratuito di graffiti e street art

Tutto esaurito per i laboratori promossi dall’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune

| Manuel Trevisan |

immagine dell'autore

| Manuel Trevisan |

Lo street artist Giacomo Jah Bettega all'opera

ZERO BRANCO – Si sono concluse con un sold-out le iscrizioni al laboratorio gratuito di graffiti e street art promosso dall’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Zero Branco, dall’Associazione Millennials – Un Passo Avanti e da La Esse.

Si tratta di un percorso laboratoriale rivolto a ragazzi e ragazze dai 14 ai 18 anni che si svilupperà su tre incontri previsti al venerdì pomeriggio (il 13, il 20 e il 27 maggio) dalle 16 alle 18 nella sede delle associazioni in via Manzoni, n. 20. Sotto la supervisione del noto street artist Giacomo Jah Bettega e di due educatori, i giovani zerotini potranno così imparare l’arte dei graffiti e della street art e fare pratica decorando alcune cabine elettriche del territorio comunale.

Soddisfatta la consigliera comunale con delega alle politiche giovanili, Michelle Masiero: “Il laboratorio di graffiti e street art è un progetto che mette insieme creatività e divertimento sano, attraverso occasioni di incontro e crescita personale, nonché artistica, per i nostri giovani adolescenti. A maggior ragione dopo due anni complessi, in cui la distanza ha avuto la meglio, trova forma un laboratorio davvero speciale. Sarà uno stimolante luogo di scambio e amicizia pronto a generare riqualificazione per l'intera nostra comunità.

Il bello dell’incontrarsi, insomma, si trasformerà in bello sotto il punto di vista artistico e visivo, a disposizione di tutta Zero Branco. E di bellezza ne abbiamo bisogno. Un ringraziamento a tutti i partner ed un invito a quanti non si siano ancora iscritti: qualche posto è ancora disponibile".

FOTO - Fonte: pagina facebook Giacomo Jah Bettega

 


| modificato il:

foto dell'autore

Manuel Trevisan

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×