04 aprile 2020

Conegliano

Raffica di furti a Santa Lucia di Piave, raid contro la sede degli Alpini

Lo sfogo del sindaco Szumski: "Basta fedeltà allo Stato, non si può che odiarlo"

| Roberto Silvestrin | commenti |

immagine dell'autore

| Roberto Silvestrin | commenti |

furto sede alpini santa lucia di piave

SANTA LUCIA DI PIAVE - Tentativo di furto – l’ennesimo – alla sede degli Alpini di Santa Lucia di Piave. E’ accaduto ieri sera, e a darne notizia è il sindaco Riccardo Szumski: “E’ mezzanotte e mezza, ed ho appena finito di consolare il presidente degli Alpini – ha reso noto il primo cittadino – Per fortuna questa volta ci sono stati solo danni.

 

Ma ho appreso anche di un altro furto, in una via appena colpita due giorni fa dai ladri”. Si tratta di via Marconi, che lunedì era stata presa di mira dai malviventi: è accaduto intorno alle 20, quando i ladri hanno fatto irruzione nell’abitazione.

 

La sede degli Alpini era invece stata colpita l’ultima volta a fine 2016. Ecco allora lo sfogo di Szumski: “Siamo nella totale assenza dello Stato, con i cittadini sempre più abbandonati e sfiduciati: tra forze di polizia rese inerti da tagli e limitazioni varie ed una magistratura tesa a tutelare il nuovo lavoro del furto giustificato”.

 

Che può fare allora un primo cittadino, si chiede Szumski? “Non può che odiare questo Stato che vessa gli enti locali e i propri cittadini, urlando che fedeltà a questo Stato non è giusto mantenerla”.

 



foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×