23 ottobre 2021

Treviso

Quindici minuti di applausi al Comunale per il concerto omaggio al maestro Morricone

Oltre 40 spettatori peri primo concerto tenutosi al Teatro Comunale dopo il lockdown

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

concerto omaggio Morricone Treviso

TREVISO - Quattro bis e quindici ininterrotti minuti di applausi. E’ successo ieri sera a Treviso, al termine del concerto al Teatro Comunale Mario Del Monaco.

L’occasione? Il concerto, omaggio della città di Treviso, al grande maestro Ennio Morricone
ad un mese dalla sua scomparsa, all’età di 91 anni. Presenti in sala oltre 400 spettatori. Diretti dal maestro Diego Basso, conoscitore ed estimatore di del Morricone, Claudia Sasso, soprano, Luca Minelli, tenore, e l’Orchestra Ritmico Sinfonica Italiana hanno portato in scena le opere principali del maestro e le più celebri colonne sonore, selezionate tra le oltre 400 musiche da film che Morricone ha composto nei sessant’anni della sua lunga e incredibile carriera: da Un pugno di dollari, a C'era una volta l'America di Sergio Leone , passando per Novecento di Bernardo Bertolucci ( 1976) e Nuovo Cinema Paradiso di Giuseppe Tornatore (1988).

L’applauso finale è stato l’omaggio dei trevigiani al maestro dopo aver ascoltato le sue opere ma è stato anche un applauso per la fine del lockdown anche per il teatro. Quello di ieri sera infatti è stato il primo concerto tenutosi al Teatro Comunale dopo il lockdown, nel rispetto delle norme anti Covid vigenti.

“Un omaggio doveroso, che come amministrazione abbiamo voluto fortemente, a un grande Maestro e ad un uomo che ha fatto la storia”, le parole del sindaco Mario Conte. “Ancora una volta la musica è stata il modo migliore per ripartire, per tornare a Teatro e vivere emozioni dopo un periodo particolarmente complicato e un’emergenza che, ci auguriamo, possa finire presto”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×