09 maggio 2021

Treviso

Quei benedetti social!

Li chiamano Quelli della generazione online, perché sono iperconnessi. E a volte iperseguiti. Noi li abbiamo “rincorsi” per voi

|

|

il quindicinale marta de vivo

TREVISO - “Stai sempre davanti a quel cellulare!”. È probabilmente questa la frase che ogni giovane della generazione Z, che comprende i/le ragazzi/e dagli 11 ai 25 anni, si sente ripetere almeno una volta al giorno dai “più grandi”, quelli che loro chiamano “boomer”.

 

Nel numero del Quindicinale in uscita ci siamo addentrati nel mondo dei social networks, chiedendo proprio a chi li frequenta di più cosa significhi essere sempre connessi a questa ipnotica realtà parallela. In queste pagine Costanza e Chiara, di Colle Umberto e San Fior, che hanno centinaia di migliaia di followers su TikTok, ci spiegano cosa voglia dire creare video di intrattenimento per il web e avere un pubblico così vasto.

 

Per Marta De Vivo, conosciuta blogger di diciannove anni di Venezia, i social diventano invece strumento per parlare di attualità e politica, ma al Quindicinale la ragazza racconta anche la sua esperienza con quello che viene considerato il social del futuro: Clubhouse.

 

Scarica la copia digitale del Quindicinale 

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

immagine della news

30/04/2021

Mille di questi numeri

Il Quindicinale, periodico dell’Alta Marca, arriva ai suoi primi mille numeri. Un traguardo ambito che la redazione condivide con i lettori che in quasi 40 anni hanno sostenuto il giornale. Da cui è nato Oggitreviso!

immagine della news

09/03/2021

Il futuro è chiocciola

Professione: allevatrice di chiocciole. Alessia Dei Cont ha puntato su un mollusco piccolo così. Preziosissimo e sorprendente.

immagine della news

23/02/2021

La “roulette” di Sara

Un giorno è sufficiente per sconvolgere la vita di una ragazzina, ma la forza emerge nelle situazioni di difficoltà

immagine della news

21/02/2021

Un anno di pandemia

Tra smarrimenti, incertezze, preoccupazioni sono trascorsi 12 mesi dal primo lockdown. Come è stato vissuto?

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×