22 ottobre 2020

Treviso

Qualità dell'aria, Treviso bocciata: prende "tre" in pagella

I voti assegnati da Legambiente, con il suo report “Mal’aria edizione speciale”

| Roberto Silvestrin |

immagine dell'autore

| Roberto Silvestrin |

Qualità dell'aria, Treviso bocciata: prende

TREVISO - Treviso prende “tre” in pagella. Il professore severo questa volta lo fa Legambiente, con il suo report “Mal’aria edizione speciale”, con cui l’associazione ambientalista ha dato letteralmente i voti sulla qualità dell’aria di 97 città italiane. Treviso si è classificata tra gli ultimi posti, anche se le città ad aver preso “tre” sono tante.

 

E non consola il fatto che dietro il capoluogo della Marca ci siano altre città, con voti tra il “due” e lo “zero”, tra cui Milano, Roma e Torino. Si tratta infatti di città molto più grandi e molto più trafficate. Lo studio è stato condotto sulla base degli ultimi 5 anni, dal 2014 al 2018, confrontando le concentrazioni medie annue delle polveri sottili e del biossido di azoto con i rispettivi limiti medi annui suggeriti dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.

 

E solo il 15% - ossia 15 città su 97 - raggiunge un voto superiore alla sufficienza: Sassari (voto 9), Macerata (8), Enna, Campobasso, Catanzaro, Grosseto, Nuoro, Verbania e Viterbo (7), L’Aquila, Aosta, Belluno, Bolzano, Gorizia e Trapani (6). Fanalini di coda le città di Torino, Roma, Palermo, Milano e Como (voto 0), perché nei cinque anni considerati non hanno mai rispettato nemmeno per uno solo dei parametri il limite di tutela della salute previsto dall’Oms.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Treviso
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×