04 agosto 2020

Vittorio Veneto

Quale futuro per Villa Papadopoli?

La giunta mette mano al parco, ma la villa cade a pezzi

|

|

Interno di Villa Papadopoli: com'era e com'è

VITTORIO VENETO – Che ne sarà di villa Papadopoli? L’immobile simbolo di Ceneda, da decenni chiuso, porta ben evidenti i segni del tempo. Pezzi di cornicioni che si sgretolano, solai pericolanti, infiltrazioni di acqua. Una situazione peggiorata dagli atti vandalici che si sono susseguiti negli ultimi anni e che hanno travolto la bellezza di questo immobile, costruito nella metà del XIX secolo.

Nata come villa, divenuta poi sede del comando tedesco durante la prima guerra mondiale, poi nel ventennio fascista della Gioventù Italiana del Littorio (Gil). Quindi ospedale militare, ricovero per gli alluvionati del Polesine, reparto ortopedico dell’ospedale, infine casa di riposo. Ora villa Papadopoli è un contenitore vuoto. Le giunte leghiste hanno tentato, più volte, di venderla, ma senza esito. La nuova giunta Tonon come prima cosa ha invece deciso di toglierla dal piano alienazioni. Ma il suo destino rimane ad oggi nebuloso.

Il comune non dispone dei milioni di euro necessari per una ristrutturazione. Si cercano fondi nei bandi, ma si tratta pur sempre di co-finanziamenti. A gennaio il comune ha partecipato ad un bando regionale per un contributo di 150 mila euro per interventi su villa e parco, ma si attende ancora l’esito. Se la villa è fatiscente, va invece meglio al parco curato dai volontari di Insieme per Ceneda. E sul parco punta anche l’amministrazione comunale. La giunta della scorsa settimana ha approvato il progetto preliminare per il parco: messa in sicurezza del muro perimetrale lungo via San Rocco e via Rossi, il consolidamento del Belvedere e la piantumazione di nuove piante. «Il parco è elemento identitario di Ceneda di grande valenza storica e naturalistica, ed è quindi nostra ferma volontà salvaguardarlo e garantirne la continuità» afferma in una nota la giunta Tonon.

 

Il comune si trova dunque con un bene importante, tante idee ma pochi fondi. Quale futuro per la villa? I progetti, spesso sogni, in questi anni non sono mancati, dal casinò alle terme, passando per un museo, biblioteca e molto altro. E tu cosa ne pensi? Partecipa al nostro sondaggio scrivendo nei commenti il calce quale, secondo te, la destinazione migliore per il Papadopoli.

Non sai commentare le notizie di OggiTreviso? Clicca qui

Esterno di Villa Papadopoli

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×