21 settembre 2021

Castelfranco

Provoca un incidente e scappa, individuato il "pirata": è un neopatentato

La polizia stradale di Castelfranco è risalita a lui a seguito di indagini

| Matteo Ceron |

immagine dell'autore

| Matteo Ceron |

polizia

CASTELFRANCO – Provoca un incidente dove rimangono ferite due persone e scappa: “pirata” neopatentato individuato e denunciato dalla polizia stradale.

I fatti risalgono alla sera dell’1 marzo scorso, quando, verso le 22,30, il giovane residente nel padovano, alla guida di una Fiat Ulysse di proprietà di un famigliare, dopo avere causato un incidente in corrispondenza della rotatoria in borgo Vicenza a Castelfranco è fuggito, senza prestare soccorso alle persone coinvolte. Il giovane automobilista arrivava dal centro di Castelfranco e giunto alla rotatoria si è scontrato con un Mercedes con a bordo un uomo ed una donna.

 

I due si sono visti piombare addosso la Fiat Ulysse e sono rimasti feriti, finendo poi al pronto soccorso a causa delle lesioni riportate. Ingenti, inoltre, anche i danni alla loro auto. Il conducente della Fiat Ulysse, nonostante i danni riportati sulla parte anteriore del veicolo, ha continuato a correre ed è scappato via.

 

Sul posto è intervenuta una pattuglia della Polstrada di Castelfranco, che ha eseguito i rilievi dell’incidente, dando poi il via alle indagini. Dopo alcuni giorni gli agenti sono riusciti ad individuare la targa del veicolo del ragazzo, che è stato convocato in caserma e messo alle strette ha ammesso di essere stato coinvolto nell’incidente.

Nel mese successivo, poi, ci sono state delle testimonianze in merito all’accaduto, che di fatto hanno chiarito la dinamica.

 

Al giovane neopatentato è stata ritirata la patente ed è stato denunciato per fuga a seguito di incidente stradale con feriti ed omissione di soccorso, con la decurtazione di trenta punti sulla patente per le violazioni al codice della strada.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Matteo Ceron

Leggi altre notizie di Castelfranco
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×