20 aprile 2021

Conegliano

"Il Prosecco Docg non prevede la versione Rosè"

Il chiarimento del Consorzio Docg

|

|

CONEGLIANO - “Ci teniamo a ribadire che Prosecco è un grande nome, che racchiude al suo interno denominazioni con peculiarità diverse tra loro, come origine e caratteristiche; infatti la denominazione Conegliano Valdobbiadene Prosecco Docg, prodotta solo sulle colline di 15 Comuni all'interno dell'omonima area, riconosciute lo scorso anno Patrimonio Unesco, non prevede la produzione della versione Rosè”.

 

È la precisazione fatta dal Consorzio Docg, attraverso una nota diramata oggi, dopo il via libera dell’Unione Europea al Prosecco Doc Rosè. L’approvazione di una modifica ordinaria al disciplinare di produzione consentirà infatti di stappare le prime bottiglie della versione Rosè già a Capodanno.

 

Si tratta di circa 20 milioni di bottiglie di vino color rosa tenue, in parte già distribuite entro i confini nazionali tra settore della ristorazione e grande distribuzione organizzata, che ora potranno raggiungere anche i principali mercati esteri.

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×