05 aprile 2020

Castelfranco

Prima gli insulti, poi la coltellata in pancia

Ferito un 23enne. È successo all’esterno del bar “Dolce Vita” di Resana

| commenti |

| commenti |

Prima gli insulti, poi la coltellata in pancia

RESANA – Accoltellamento, sabato sera, all’esterno del bar “Dolce Vita”, in centro a Resana. A prendersi una coltellata in pancia è stato un rumeno di 23 anni, trasportato da un connazionale all’ospedale di Camposampiero e medicato: se l’è cavata con una prognosi di dieci giorni.

Stando a quanto ricostruito, all’interno del bar c’erano quattro rumeni che avevano bevuto un po’ troppo. Erano due amici, più altri due amici. Per futili motivi (sembra per un commento sul vestiario), anche se potrebbe esserci della vecchia ruggire, i quattro stranieri hanno iniziato ad insultarsi all’interno del locale.

 

Il gestore li ha fatti accomodare fuori e quindi sono arrivati ben presto alle mani. Finché uno dei quattro ha tirato fuori un coltello e l’ha piantato nell’addome del 23enne. A quel punto i due aggressori sono fuggiti, mentre l’amico ha caricato in macchina il ferito e l’ha trasportato in ospedale.

Sono stati chiamati i carabinieri, che giunti sul posto hanno fatto scattare le indagini per arrivare all’identificazione dei due connazionali scappati.

 

Leggi altre notizie di Castelfranco
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×