05 luglio 2020

Montebelluna

Prevenire le truffe finanziarie: disponibile un vademecum

Il Comune sostiene di Montebelluna la campagna promossa dalla Prefettura di Treviso ed ABI

|

|

Prevenire le truffe finanziarie: disponibile un vademecum

MONTEBELLUNA - Il Comune di Montebelluna aderisce all'iniziativa promossa recentemente dalla Prefettura di Treviso allo scopo di prevenire le truffe finanziarie nei confronti degli anziani e delle persone dotate di bassa educazione finanziaria.

Si tratta di un progetto definito dal Comitato Provinciale di Coordinamento per la prevenzione dei reati di truffa, in particolare di natura finanziaria, nei confronti della popolazione di età più avanzata e con educazione finanziaria contenuta.

L'organismo, presieduto e coordinato dal Prefetto di Treviso, è composto dai rappresentanti delle Forze dell'Ordine e dal Segretario della Commissione Regionale dell'ABI Veneto, come previsto dall'apposito protocollo stipulato il 3 maggio scorso dal Ministero dell'Interno e dall'ABI.

 

Anche il Comune di Montebelluna si è perciò fatto parte attiva dell'iniziativa attraverso la diffusione, sul portale internet istituzionale, del vademecum, edito dall'A.B.I., "tre consigli utili....". Il vademecum, in sintonia con il Protocollo nazionale tra il Ministero dell'Interno ed ABI, contiene semplici ma fondamentali precauzioni da seguire quando si preleva contante o si fanno operazioni allo sportello, fornendo altresì suggerimenti per l'utilizzo in sicurezza dell'internet banking e degli sportelli automatici sui comportamenti da adottare in caso di frode, furto o smarrimento delle carte di pagamento. Tra questi, ad esempio, il suggerimento di farsi accompagnare in banca, se possibile, da un familiare quando si deve fare un versamento o un prelevamento rilevante di denaro o quello di non prestare la carta che usi per effettuare i pagamenti ad altre persone (di seguito le 5 schede del vademecum).

 

“Questa iniziativa, a cui aderiamo con convinzione e che si rivolge soprattutto alle fasce deboli della popolazione – spiega il sindaco, Marzio Favero –, si aggiunge ad un'altra simile promossa recentemente grazie al contributo di Carabinieri e Polizia Locale. All'interno dell'ultimo numero del notiziario comunale distribuito in tutte le case dei montebellunesi nel periodo natalizio, è stato inserito un inserto speciale sul tema della sicurezza e che offre oltre ad un approfondimento sugli aspetti sismici del territorio, anche dei suggerimenti su come evitare i furti in casa o come evitare incidenti nelle nostre strade”.

 

 

VADEMECUM

3 CONSIGLI UTILI QUANDO SI VA IN BANCA

1. Non essere ripetitivi nelle "abitudini" verso la banca, ad esempio recandosi in filiale sempre al medesimo orario e/o facendo sempre lo stesso percorso.

2. Non farsi avvicinare da sconosciuti mentre ci si reca in banca o si ritorna dalla banca.

3. Farsi accompagnare in banca, se possibile, da un familiare quando si deve fare un versamento o un prelevamento rilevante di denaro.

 

RICORDATI

Se possibile, è importante modificare periodicamente il percorso che si compie per recarsi in banca e l'orario di visita allo sportello.

La banca non ferma mai i clienti per strada per proporre investimenti o controllare la bontà delle banconote.

La banca non manda mai i propri dipendenti al domicilio del cliente per effettuare pagamenti o sostituzioni di banconote false.

 

3 CONSIGLI UTILI QUANDO SI USANO I SERVIZI TRAMITE SITO INTERNET DELLA BANCA

1. Custodire con molta cura e modificare frequentemente i codici che permettono di utilizzare i servizi online della banca, ad esempio quelli per l'accesso al conto corrente.

2. Accedere al sito dall'indirizzo nella barra di navigazione e controllare sempre che il nome del sito corrisponda a quello della banca. Non entrare mai nella pagina del conto corrente attraverso riferimenti che si trovano nelle e-mail ricevute.

3. Aggiornare sempre i programmi di protezione sui dispositivi utilizzati e installare solo programmi e aggiornamenti ufficiali la cui provenienza è verificata. Segnalare alla banca qualsiasi anomalia, ad esempi l'apertura di finestre e pagine indesiderate.

 

RICORDATI

La banca non chiede mai di fornire direttamente i codici personali di accesso al sito internet quando contatta il cliente.

La banca invia periodicamente un estratto conto dove si può verificare la correttezza tra le operazioni registrate e quelle effettuate.

 

3 CONSIGLI UTILI QUANDO SI USA UNA CARTA PER EFFETTUARE I PAGAMENTI

1. Non prestare la carta che usi per effettuare i pagamenti ad altre persone.

2. Custodire con molta cura - e mai insieme alla carta - il codice (PIN) usato per fare i pagamenti o i prelievi. Se possibile, imparare il codice a memoria ed evitare di comunicarlo ad altri.

3. Fare attenzione a non essere osservati quando si effettuano prelievi o versamenti agli sportelli automatici. Cerca di coprire la tastiera mentre si digita il codice.

 

RICORDATI

La banca non chiede mai il codice della carta che usi per effettuare i pagamenti quando contatta il cliente telefonicamente, tramite email o altro.

La banca non chiede mai la digitazione del codice per aprire la porta di accesso agli sportelli automatici dove fare prelievi o versamenti.

 

3 CONSIGLI UTILI QUANDO SI INVESTONO I RISPARMI

1. Verificare sempre che colui che hai davanti sia un soggetto abilitato a svolgere l'attività.

2. Non consegnare mai contanti alla persona che ti propone l'investimento. Assegni o bonifici devono essere poi solo a favore della banca, della società finanziaria, ecc. Non anticipare mai del denaro per poter acquistare dei prodotti di investimento.

3. Diffidare da chi propone guadagni facili e sicuri o soluzioni "chiavi in mano". A rendimenti elevati corrispondono rischi elevati, sempre.

 

RICORDATI

Per investire i risparmi bisogna sempre rivolgersi a soggetti che possiedono una specifica autorizzazione. Guarda l'elenco sul sito della Banca d'italia (www.bancaditalia.it) e della Consob (www.consob.it).

L'attività presso il domicilio del cliente può essere effettuata solo da consulenti finanziari abilitati all'offerta fuori sede iscritti in un apposito albo (consultalo su: www.organismocf.it).

 

COSA FARE SE...

... SONO STATO RAGGIRATO

Contatta immediatamente le forze dell'ordine e successivamente la banca. Tieni sempre a portata di mano i numeri telefonici di riferimento.

113 (Polizia di Stato), 112 (Carabinieri), 117 (Guardia di Finanza)

... HO PERSO O MI HANNO RUBATO LA CARTA

Contatta immediatamente la banca per bloccare la carta. Tieni sempre a portata di mano il numero verde del servizio di "Blocco carta" che ti è stato comunicato al momento della consegna della carta.

Successivamente denuncia alle Forze dell'Ordine lo smarrimento, il furto e/o l'utilizzo indebito della carta e consegna una copia della denuncia alla banca.

 

In allegato il vademecum.

 

 



Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×