28 novembre 2020

Mogliano

PRESENTATO IL PIANO DI RECUPERO DELL’AREA MACEVI

Un progetto da 73mila metri cubi che verrà realizzato in circa cinque anni

| |

| |

MOGLIANO - Presentata alla cittadinanza dalla Molius Spa la proposta del nuovo assetto plani-volumetrico relativo al recupero dell’area “Macevi”.

In sede di presentazione alla cittadinanza a e alla stampa, il presidente di Molius, Paolo Casarin, ha sottolineato che il nuovo piano non si avvicina al vecchio progetto precedentemente dibattuto.

Casarin ha rimarcato come sono state tradotte in realtà progettuale le tante richieste raccolte direttamente dalla cittadinanza e dai gruppi rappresentativi. In ogni caso lo stesso Casarin ha sottolineato come per la realizzazione di un paino di questo tipo occorrerà circa un quinquennio. La cubatura complessiva è di 73mila metri cubi, contri gli 88mila del precedente progetto.

Il piano terra del nuovo complesso edilizio sarà destinato al settore commerciale e direzionale: cancellata dunque la precedente idea di realizzare 220 appartamenti. Un migliaio circa i parcheggi, siano essi privati o pubblici.

Prevista anche una rete di percorsi pedonali tra il centro culturale Il Brolo, l'Abbazia, via 24 Maggio e piazza Donatori di sangue. La questione dunque passa nelle mani del commissario.

Va da sé che la nuova progettazione prevede un netto cambio di tendenza con quella precedente: meno appartamenti dunque e più spazio per il settore commerciale: di questo disegno a Mogliano se ne parla ormai dalla metà degli anni ’80.

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Mogliano
Leggi altre notizie di Mogliano

Dello stesso argomento

immagine della news

06/10/2014

All'asta l'area ex Macevi

Il curatore fallimentare ha pubblicato l'avviso di vendita sul portale delle aste giudiziarie del Tribunale di Treviso

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×