25 ottobre 2021

Mogliano

Preganziol, al via il progetto “Sorveglianza parchi e aree verdi comunali”

L’attività sarà svolta dai Nonni vigile preliminarmente formati in collaborazione con la Polizia Locale

| Manuel Trevisan |

immagine dell'autore

| Manuel Trevisan |

Nonni vigile a Preganziol per il progetto “Sorveglianza parchi e aree verdi comunali”

PREGANZIOL – L’Amministrazione Comunale di Preganziol ha annunciato, sulla scia dell’esperienza positiva avviata nel 2020, l’inizio del progetto di “Sorveglianza Parchi", un'attività volta al monitoraggio di varie aree verdi comunali.

L'iniziativa, che è attivata in collaborazione con la Polizia locale e che vede coinvolti i Nonni vigile, si pone l’obiettivo di permettere a famiglie, bambini e ragazzi di fruire di questi spazi in serenità, prevenendo e monitorando, quindi, azioni di teppismo e vandalismo, che si sono manifestate nei mesi scorsi a Preganziol e che rischiano di manifestarsi con maggiore frequenza nel periodo estivo.

“La presenza sul territorio di persone conosciute, poiché già impiegate nel servizio scuole – commenta il sindaco Paolo Galeano - è finalizzata anche a creare punti di riferimento per la comunità, in particolare per i più giovani, a cui segnalare situazioni potenzialmente pericolose, sensibilizzando senso civico e partecipazione”.

L’Amministrazione ha da subito individuato alcuni punti e zone più sensibili sui quali avviare i controlli, ma la disponibilità dei vari addetti è flessibile e consente di riorganizzare velocemente il servizio a seconda delle necessità.

“Durante il 2020 sono stati effettuati 421 interventi di questo tipo sparsi sui vari parchi del territorio durante i mesi estivi – conclude il Primo Cittadino - nel corso del 2021, visto lo stanziamento di una cifra sostanzialmente identica a quella dell’anno scorso, gli interventi potranno essere svolti in quantità simile”.

 



foto dell'autore

Manuel Trevisan

Leggi altre notizie di Mogliano
Leggi altre notizie di Mogliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×