24 ottobre 2021

Treviso

Poste, boom per l'e-commerce: a Treviso assunti 10 addetti al recapito

Nel 2020 nella Marca la circolazione di pacchi sul network postale è aumentata del 67%

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

mezzi postali elettrici

TREVISO - Sono entrati in servizio nel mese di aprile nei centri di recapito di Treviso e provincia 10 nuovi portalettere, 45 in tutto il Veneto.

La selezione dei neo-assunti è avvenuta tra il personale che ha già lavorato in passato come portalettere o addetto allo smistamento con uno o più contratti a tempo determinato e per una durata complessiva di almeno 9 mesi.

I nuovi ingressi sono stati inseriti nelle attività di consegna di corrispondenza e pacchi nei Centri di recapito presenti sul territorio provinciale per poter supportare le attività legate agli ingenti volumi di pacchi in circolazione sul network postale a seguito dello sviluppo dell’e-commerce che nel 2020 hanno fatto registrare, a Treviso e provincia, un aumento del 67% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Prosegue dunque, anche attraverso queste assunzioni, l’impegno di Poste Italiane nel creare nuove opportunità di lavoro nel nostro Paese anche in un anno segnato dall’emergenza sanitaria ed economica.

Le politiche attive concordate con le organizzazioni sindacali contribuiscono a realizzare in modo efficace le strategie delineate nel piano industriale, in particolare per quanto riguarda l’attuale organizzazione del recapito, pensata per rispondere ai nuovi bisogni dei cittadini e per cogliere tutte le opportunità offerte dalla crescita dell’e-commerce.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×