14/07/2024sereno

15/07/2024sereno

16/07/2024sereno

14 luglio 2024

Castelfranco

A Possagno chiusura in bellezza di 6InSuperAbile

Giornata conclusiva per la IV edizione della rassegna di eventi artistici, culturali e sportivi nel segno dell’inclusione sociale

|

|

A Possagno chiusura in bellezza di 6InSuperAbile

POSSAGNO - Chiusura entusiasmante per i 600 ragazzi, dirigenti, accompagnatori e volontari che oggi hanno animato il Centro Sportivo di Possagno, tra campi dell’Istituto Cavanis e palazzetto dello sport locale, per la seconda a ultima giornata di 6InSuperabile, la rassegna di eventi artistici, culturali e sportivi nel segno dell’inclusione sociale che già guarda al prossimo anno.

Pierpaolo Brombal, ideatore della manifestazione promossa da Fondazione Brombal dichiara: “anche quest’anno i due giorni di “6InSuperAbile” ci hanno regalato grandi emozioni e soddisfazioni: desidero esprimere il mio grazie, personale e a nome di tutta l’organizzazione, a quanti hanno reso possibile tutto questo. La cosa più bella sono i sorrisi dei tanti ragazzi speciali che si sono cimentati nelle varie discipline sportive, portandosi a casa ben più della medaglia ricordo che hanno ricevuto: sono davvero insuperabili! Continueremo nel nostro impegno nel cercare di alimentare questo movimento che vede nella cultura inclusiva l’obiettivo finale, a partire dal coinvolgimento dei giovani perché è anzitutto una questione educativa sulla quale gli adulti si devono spendere. Appuntamento all’anno prossimo!”.

Davide Giorgi, direttore di 6InSuperAbile sottolinea: “Bellissimo anche quest’anno! Anche se la giornata inaugurale è stata funestata dalla pioggia, l’integrazione tra ragazzi normodotati e con disabilità ha fatto risplendere il sole nei nostri cuori. L’obiettivo strategico per l’anno prossimo è allargare ulteriormente la platea delle scuole coinvolte per continuare a portare nel territorio un segno tangibile che una società inclusiva è possibile. Fondamentale è anche educare le nuove generazioni al volontariato: queste stesse giornate non sarebbero state possibili senza l’impegno gratuito e appassionato di centinaia di persone. Peraltro già alle porte già sono le Olimpiadi e la Paralimpiadi di Milano Cortina 2026: vorremmo lavorare con queste ultime per una collaborazione, cercando di conquistare insieme altri grandi risultati “

Le attività di oggi, sul tema “Lo sport abbraccia l’inclusione; vieni a provare anche tu” hanno visto per tutta la giornata famiglie, ragazzi, bambini e curiosi cimentarsi in 11 discipline sportive – volley, paratennis, wheelchair hockey, powerchair calcio, parakate, parajudo, paragolf, abi rugby, calcio integrato Special Olympics, tennis tavolo, danza sportiva paralimpica – promosse dalle rispettive federazioni e dalle società sportive del territorio.

“6InSuperAbile” è un’iniziativa nata nel 2021 dall’idea dell’azienda Brombal di Altivole, in collaborazione con l’associazione Ex Allievi Cavanis “Sola in Deo Sors”, l’Istituto Cavanis Canova di Possagno, il Comitato Italiano Paralimpico del Veneto e la società Polisportiva Terraglio di Venezia. Scopo del progetto è da sempre coinvolgere il maggior numero possibile di società sportive che includono atleti con disabilità, cooperative sociali e scuole del territorio in attività che promuovono l’integrazione e la sensibilizzazione verso una cultura di inclusività, rivolgendosi a famiglie e istituzioni. A partire da quest’anno, la missione di “6InSuperAbile” continua sotto l’egida della neo-nata Fondazione Brombal, riaffermando l’impegno verso un’impronta educativa e inclusiva. Arrivata alla sua quarta edizione, 6InSuperAbile punta infatti sempre più a creare la vera inclusione nel territorio attraverso lo sport, la musica e l’arte. Gli enti promotori della rassegna “6InSuperabile” sono la Fondazione Brombal ETS con la collaborazione di Gruppo Terraglio, Ist. Cavanis, Sola in Deo Sors Cavanis Onlus e Comitato Italiano Paralimpico di Treviso. Molte le realtà istituzionali e associative che collaboreranno all’iniziativa: la Polizia Ferroviaria del Veneto, che accompagnerà il Torch Run nelle tappe che toccheranno i comuni coinvolti nel progetto; la Federazione Italiana Rugby del Veneto, il Team Veneto Special Olympics e Torch Run for Special Olympics; il Museo Casa Giorgione e la Gypsotheca Antonio Canova; il Conservatorio Steffani di Castelfranco Veneto; l’Associazione Musicanova. Patrocinano la rassegna la Regione Veneto, il Comitato Italiano Paralimpico del Veneto, la Provincia di Treviso, Confindustria Veneto EST, l’ULSS2 Marca Trevigiana, Ulss 2 Conferenza dei Sindaci, Federazione Italiana Rugby del Veneto, la Special Olympics Team Veneto, l’EISI, e i Comuni di Possagno, Treviso, Castelfranco Veneto, Cavaso del Tomba, Castello di Godego.


Iscriviti alla Newsletter di OggiTreviso. E' Gratis

Ogni mattina le notizie dalla tua città, dalla regione, dall'Italia e dal mondo


 

 



Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×