04/07/2022poco nuvoloso

05/07/2022pioggia debole e schiarite

06/07/2022possibili temporali

04 luglio 2022

Cronaca

"Portiamo a casa una prima significativa vittoria: l'Anpi non è stato ammesso come parte civile"

Così dal carcere di Rebibbia Giuliano Castellino, Luigi Aronica e Salvatore Lubrano, tramite il difensore Carlo Taormina, commentano la decisione dei giudici della prima sezione penale del Tribunale di Roma

|

|

ITALIA - "Dopo sei mesi di prigionia, dopo sei mesi di fango mediatico portiamo a casa una prima significativa vittoria: l'Anpi non è stato ammesso come parte civile nel processo per i fatti del 9 ottobre". Così dal carcere di Rebibbia Giuliano Castellino, Luigi Aronica e Salvatore Lubrano, tramite il difensore Carlo Taormina, commentano la decisione dei giudici della prima sezione penale del Tribunale di Roma nel processo che li vede imputati, insieme, tra gli altri, al leader di Forza Nuova Roberto Fiore.

 

"Per mesi stampa e tv hanno tentato di dare una matrice politica e ideologica alle mobilitazioni contro il Green pass. Oggi una fondamentale verità è stata ristabilita: politica e ideologie non centrano nulla né con il 9 ottobre né con il processo - sottolineano i tre imputati - Noi lo affermiamo da sempre. Quel sabato a Roma c’erano 'solo' 100.000 italiani che hanno gridato lavoro e libertà. Tutto il resto è parte di un meccanismo diabolico teso a soffocare le mobilitazioni, criminalizzare la protesta e tenere noi nelle patrie galere. Un castello di menzogne che inizia a perdere pezzi. Ora, a testa alta, andiamo a conquistare la vittoria decisiva, quella di ristabilire verità e giustizia su tutto il resto. Iniziando a dimostrare che quel giorno a Roma non c’è stata nessuna devastazione e nessun devastatore".

 



Dello stesso argomento

immagine della news

01/12/2021

Da dicembre a scuola con la "supplentite"

Quanti docenti si assenteranno con l'entrata in vigore dell'obbligo vaccinale? Per Marco Moretti (Flc Cgil) "vaccino provvedimento necessario per tutelare una categoria esposta al rischio contagio"

immagine della news

17/10/2021

BUONA DOMENICA Fascisti no pasaran!

Duecentomila a Roma ieri per dire no alla violenza e a nuove forme di fascismo dopo l'assalto della settimana scorsa alla sede della Cgil.

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×