15 aprile 2021

Nord-Est

Porsche e catamarano 'nascosti', sequestrati beni per 570 mila euro

Coppia veronese indagata per evasione e autoriciclaggio

|

|

Guardia di Finanza

VERONA - I Finanzieri del Comando Provinciale di Verona stanno dando esecuzione a un decreto di sequestro preventivo per un importo di oltre 570 mila euro.

Il provvedimento, disposto dal Gip del Tribunale, Paola Vacca, su richiesta del sostituto Procuratore della repubblica, Carlo Boranga, è stato emesso nei confronti di una coppia residente a Verona, un uomo di 54 anni e una donna di 52, entrambi accusati del reato di sottrazione fraudolenta al pagamento di imposte; l'uomo è indagato anche per autoriciclaggio.

Il sequestro è arrivato al termine degli accertamenti svolti dal Nucleo di polizia economico-finanziaria di Verona contro l'utilizzo del sistema finanziario a scopo di riciclaggio, nell'ambito dei quali è stata rilevata un'attività anomala sui conti correnti riconducibili alla coppia.

In seguito all'emissione di alcuni avvisi di accertamento da parte dell'Agenzia delle Entrate, l'uomo ha simulato la vendita del proprio patrimonio, con la complicità della donna, allo scopo di sottrarsi al pagamento delle imposte dovute (oltre 260 mila euro) e delle sanzioni (310 mila euro).

Aveva ceduto alla compagna la sua "Porsche Carrera", del valore di oltre 75 mila euro, per un prezzo di 25 mila euro che, sommati all'importo ottenuto dalla vendita di un immobile in comproprietà e a quanto depositato sui conti correnti, sono stati utilizzati per acquistare un catamarano "Lagoon" del valore di 150 mila euro, immatricolato in Grecia.

L'imbarcazione veniva utilizzata in territorio ellenico per noleggio con skipper.

 



vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×