27/06/2022sereno

28/06/2022possibili temporali

29/06/2022nubi sparse e temporali

27 giugno 2022

Treviso

Polveri sottili nell’aria, “a Treviso già superati i 35 sforamenti. L’anno scorso era successo a dicembre”

I dati citati da Luigi Calesso, portavoce di Coalizione Civica per Treviso

|

|

Polveri sottili nell’aria, “a Treviso già superati i 35 sforamenti. L’anno scorso era successo a dicembre”

TREVISO - “I dati validati da Arpav sul rilevamento della presenza di Pm10 nell’aria che respiriamo ci informano che la centralina di via Lancieri di Novara ha registrato fino a ieri 38 sforamenti del limite di 50 microgrammi di queste polveri sottili per metro cubo d’aria, quello oltre cui scatta l’allerta per la qualità dell’aria stessa, e che gli stessi sforamenti per la centralina di strada Sant’Agnese sono già 49”. Lo dichiara Luigi Calesso, portavoce di Coalizione Civica per Treviso.

 

“E’ stato quindi superato il limite dei 35 sforamenti “consentiti” che l’anno scorso era stato raggiunto solo il 17 dicembre – aggiunge -. Il peggioramento della situazione è confermato dal fatto che, sempre al 29 marzo, nel 2021 gli sforamenti erano 30 per la centralina di via Lancieri e 37 per quella di strada Sant’Agnese e, in tutto l’anno sono stati rispettivamente 45 e 55, numeri a cui quest’anno ci stiamo rapidamente avvicinando in questi giorni. Nel 2022, quindi, sugli 87 giorni trascorsi quasi la metà hanno registrato un livello delle polveri sottili PM10 nell’aria che respiriamo superiore al livello di guardia per la centralina di via Lancieri e oltre la metà per quella di strada Sant’Agnese. Si tratta della ennesima conferma del fatto che il contenimento e la riduzione dell’inquinamento atmosferico nella nostra città continuano a richiedere misure incisive e costanti nel tempo che mal si conciliano con le sospensioni per le festività natalizie o con la miriade di deroghe che costellano le ordinanze comunali”. OT

 



Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×