18/01/2022sereno

19/01/2022parz nuvoloso

20/01/2022parz nuvoloso

18 gennaio 2022

Castelfranco

Polo Amazon: intesa tra sindacati e il Comune di Riese Pio X

L'accordo sottoscritto tra le parti mira a tutelare i diritti dei lavoratori e della comunità riesina in diversi aspetti che vedono coinvolto il centro logistico di Amazon

| Leonardo Sernagiotto |

immagine dell'autore

| Leonardo Sernagiotto |

Amazon

RIESE PIO X - Tutela della legalità, della sicurezza sul posto di lavoro e delle condizioni contrattuali e di lavoro, ma anche mitigazione dell’impatto ambientale. Sono alcune delle tematiche al centro dell’intesa stipulata qualche giorno fa tra l’Amministrazione comunale del Comune di Riese Pio X e i sindacati CGIL, CISL e UIL provinciali, in merito al centro logistico Amazon situato nel territorio riesino.

Dando valore al confronto che le parti, Sindacati e Comune, conducono da anni in seno alla contrattazione sociale sui temi dello sviluppo sostenibile, della crescita economica, della salute e della sicurezza sul lavoro e della legalità, con l’intesa CGIL, CISL e UIL e Amministrazione comunale intendono, ciascuno per la propria competenza, contribuire attivamente affinché in ogni appalto o concessione di opere, servizi o spazi siano affermate e garantite norme e contratti, nonché trasparenza, e la responsabilità in solido del gestore del centro logistico, ovvero Amazon.

Vi è inoltre la volontà di identificare soluzioni di sostenibilità relativamente al flusso di merci e persone nel territorio, attraverso forme di mobilità collettiva per raggiungere il luogo di lavoro e nel cercare un confronto con le associazioni di locatari e inquilini al fine di garantire contratti di affitto a prezzi calmierati.

«Nel nostro territorio la nascita di questi insediamenti deve necessariamente essere governata a monte della loro realizzazione – spiegano i segretari generali di CGI, CISL e UIL, Mauro Visentin, Massimiliano Paglini e Gianluca Fraioli –. Lo facciamo attraverso la contrattazione sociale e nello sperimentare nuovi spazi di confronto con le Istituzioni locali, perché si trovino i binari a garanzia dello sviluppo sostenibile, sia dal punto di vista ambientale sia occupazionale, e si rispettino le regole per creare buon lavoro, non trovandoci in futuro di fronte a forme di abuso del territorio e di macelleria sociale».

Aggiunge Matteo Guidolin, sindaco di Riese Pio X: «Quello di Riese è un centro logistico di ultimo miglio, perciò di dimensioni ridotte. Ben vengano comunque il confronto e la collaborazione con le parti sociali, per avviare percorsi a garanzia e tutela degli interessi della comunità, dei lavoratori e degli operatori economici stessi».

 


| modificato il:

foto dell'autore

Leonardo Sernagiotto

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

immagine della news

17/10/2021

BUONA DOMENICA Fascisti no pasaran!

Duecentomila a Roma ieri per dire no alla violenza e a nuove forme di fascismo dopo l'assalto della settimana scorsa alla sede della Cgil.

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×