19 febbraio 2020

Treviso

Polizia stradale: in un anno ritirate 642 patenti

Le multe per uso scorretto del telefono alla guida sono cresciute del 71%

Matteo Ceron | commenti |

immagine dell'autore

Matteo Ceron | commenti |

polizia stradale

TREVISO – Sono 16.611 infrazioni al codice della strada rilevate nel corso del 2019 dalla polizia stradale di Treviso, quasi il 10% in più rispetto al 2018. Ritirate 642 patenti di guida e 608 carte di circolazione, 29.007 i punti complessivamente decurtati.

Questi nello specifico i numeri relativi alle principali violazioni: 1.064 contestazioni per uso scorretto del telefono alla guida (+71% sul 2018); 365 per guida in stato di ebbrezza (+10% sul 2018); 50 per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti o psicotrope (+61% sul 2018); 1.666 per mancato uso delle cinture di sicurezza (+20% sul 2018); 220 per eccesso di velocità (+22% sul 2018); 1050 per velocità pericolosa (analogo numero nel 2018); 243 per guida del veicolo senza la prevista copertura assicurativa (+41% sul 2018); 1.009 per guida con veicolo non revisionato (+49% sul 2018).

 

Gli incidenti rilevati dalla polizia stradale di Treviso sono stati 1002 (-4% rispetto al 2018). Ci sono stati 27 incidenti con conseguenze mortali, 3 in più rispetto al 2018, con 28 persone decedute, 4 in più rispetto all’anno precedente.

“Con riferimento agli incidenti mortali rilevati e trattati dalla polizia stradale (circa il 60% di quelli di tutta la Marca) – viene spiegato in una nota diffusa dalla Questura di Treviso - il 14% circa di questi hanno evidenziato alterazioni alla guida dovute all’alcol o alla droga. In 4 casi si è trattato di fuoriuscite autonome di veicoli legate ad alterazioni alla guida mentre negli altri casi mortali non sono stati evidenziati motivi di turbativa tali da giustificare l’incidente, sicché la maggior parte degli eventi mortali (oltre il 50%) sono da ascrivere alla distrazione del conducente alla guida. Analoghe le considerazioni per i 4 casi di investimento di pedone risultate letali che devono essere ascritti alla distrazione dei conducenti non essendo state evidenziate alterazioni alla guida per gli investitori o condotte di guida particolarmente gravi. E’ chiaro che gran parte di queste distrazioni sia da ricondurre all’utilizzo scorretto quando non criminale dei telefonini e soprattutto degli smartphone alla guida, motivo per cui sono stati intensificati i controlli nel corso dell’anno”.

 

Su un totale di quasi 1.200 persone controllate per alcol o droga, 138 (circa il 12%) sono state sottoposte al prelievo salivare per l’accertamento preliminare (precursore) sull’eventuale uso di sostanze stupefacenti o psicotrope, il cui esito è risultato positivo per 46 testati (il 33%) per assunzione di una o più sostanze stupefacenti.

“Tra questi 46 positivi al precursore droga, ben 34 (il 74%) sono risultati positivi anche ai successivi esami di laboratorio che dunque hanno confermato l’assunzione dello stupefacente – prosegue la nota -. Ma il dato forse più allarmante è che di questi 34 soggetti certamente assuntori di sostanze stupefacenti, ben 26 (il 76% e dunque 1 su 5 dei dei soggetti sottoposti al controllo) sono risultati in stato di alterazione da droga alla guida e per questo sono stati denunciati all’autorità giudiziaria”.

 

Nel corso del 2019, la polizia stradale ha controllato 6.121 “mezzi pesanti”, con un incremento vicino al 10% rispetto al numero di controlli a mezzi pesanti del 2018. “Nel corso dei controlli sono emerse 7.270 infrazioni – viene rilevato ancora - di cui 112 riguardanti il trasporto abusivo o l’esercizio abusivo della professione (oltre 4.000 euro di sanzione e fermo amministrativo del mezzo pesante per 3 mesi in ognuno dei citati casi), 774 relative al mancato rispetto dei tempi di guida e di riposo, 549 per eccedenza di carico, 42 per il mancato rispetto dei limiti di velocità, 26 per guida in stato di ebbrezza (nel 2018 erano stati 12 i casi) ed una per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti o psicotrope”.

 



foto dell'autore

Matteo Ceron

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×