18 ottobre 2021

Treviso

Polizia, in settimana controlli a tappeto sulle strade

L'iniziativa si inserisce nell’ambito della "Settimana Europea della Mobilità”. Controlli ad auto e camion, con personale anche in borghese

| Gianandrea Rorato |

| Gianandrea Rorato |

L'iniziativa si inserisce nell’ambito della

TREVISO - Anche per il 2020 la Polizia Stradale di Treviso sarà parte attiva nella Campagna Europea denominata Roadpol "Focus On The Raod” in programma nella settimana dal 14 al 20 settembre, iniziativa che si inserisce nell’ambito della settimana europea denominata "Settimana Europea della Mobilità”.

Durante questa settimana, tutte le pattuglie operanti sul nostro territorio attueranno dei controlli mirati, con la finalità di contrastare condotte e comportamenti che risultano essere causa principale dell’incidentalità e fattore di rischio per tutti gli utenti della strada.

Si provvederà per tanto anche al controllo dei veicoli industriali e relativi conducenti professionali a tutela degli stessi lavoratori mobili, della sicurezza stradale nonché della leale concorrenza nel settore del trasporto nazionale. Tali controlli pertanto interesseranno anche vettori esteri intenti nell’esecuzione di operazioni di trasporto di cabotaggio.

I controlli atterranno il rispetto delle norme di comportamento di tutti gli utenti della strada a mezzo di servizi volti al contrasto degli eccessi di velocità anche in ambito autostradale, al mancato uso delle cinture di sicurezza, l’uso del telefonino impiegando sia personale in moto, sia equipaggi a bordo di veicoli senza insegne.

La campagna avrà il suo apice nella giornata di mercoledì 16 settembre con la giornata denominata "Safety Days” che ha come obbiettivo primario quello di essere una giornata "zero” vittime sulla strada, progetto ambizioso già raggiunto diversi paesi membri.

Obbiettivo raggiungibile con l’impegno di tutti, anche solo collegandosi alla pagina web dedicata, www.roadpolsafetydays.eu e cliccando sul tasto pledge (impegno) inserendo il proprio indirizzo e-mail e il proprio nome partecipando così formalmente all’impegno di rispettare le norme del codice della strada e assicurare il personale contributo alla campagna di riduzione dell’incidentalità su tutte le strade europee.
 

 



Gianandrea Rorato

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×