30/11/2021sereno

01/12/2021pioviggine e schiarite

02/12/2021pioggia

30 novembre 2021

Treviso

Pista ciclabili e rete fognaria: il progetto per rimettere a nuovo San Liberale

L'amministrazione programma la riqualificazione del quartiere pronto nel 2021

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

Pista ciclabili e rete fognaria: il progetto per rimettere a nuovo San Liberale

TREVISO - Pista ciclabile, illuminazione, marciapiede e la predisposizione per i futuri allacciamenti per acquedotto e rete fognaria. La giunta Conte ha approvato il progetto integrato per la riqualificazione del quartiere San Liberale.

Sempre nell’ambito del progetto si interverrà anche con la prima parte della “ciclopolitana” , la rete di piste ciclabili del nuovo piano urbano della mobilità sostenibile che collega i quartieri e il centro, con la realizzazione di una nuova pista ciclabile in via Cisole e viale Europa. Le piste ciclabili andranno a collegare in modo semplice e sicuro quartieri e centro storico e verranno realizzate completamente in affiancamento alle due strade (via Cisole e viale Europa), monodirezionali e in aderenza ai marciapiedi esistenti destinati al traffico pedonale. Ciò permetterà di collegare le fermate del trasporto pubblico e le aree di parcheggio. Nell’ambito di questo intervento verranno installati dispositivi di illuminazione e telecamere di videosorveglianza.

La spesa è di 500mila euro per sistemare i marciapiedi di vie Toscana, Lazio, Tre Venezie e via Sicilia; e di 1,9 milioni per le ciclabili. Avanzi di amministrazione e un contributo di 598 mila euro dal bando del ministero dell’Ambiente per l’incentivo e il cofinanziamento di scelte di mobilità urbana alternative.

“La nuova ciclopolitana sarà il fiore all’occhiello della mobilità - spiega il vicesindaco Andrea De Checchi - Per avere una città veramente smart e per togliere dalla strada le auto è necessario predisporre piste ciclabili in grado di collegare in modo efficace il centro con i quartieri e gli stessi quartieri fra di loro. Le piste ciclabili di via Cisole e viale Europa rappresentano inoltre uno dei punti cardine del nuovo Piano Urbano della Mobilità Sostenibile, che stiamo sviluppando con la partecipazione dei cittadini attraverso questionari e workshop”.

I lavori partiranno tra un anno e saranno ultimati nel 2021. L’intervento prevede anche i lavori di Ats per 3 milioni di euro: 3 chilometri di rete idrica e 2,8 di rete fognaria per potenziali 2mila nuovi abitanti allacciati al depuratore.

“È la prima volta che un’amministrazione comunale interviene così ad ampio spettro su un quartiere, definendo un progetto di riqualificazione in grado di coinvolgere trasversalmente più settori” - spiega l’assessore ai Lavori Pubblici Sandro Zampese. “Gli interventi di sistemazione dei marciapiedi, la predisposizione delle nuove fognature e la costruzione delle piste ciclabili coinvolgono infatti mobilità, ambiente, lavori pubblici e, nondimeno, sviluppo dei quartieri”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

immagine della news

27/04/2015

Ulss 8, orario festivo per San Liberale

Ospedali con orari festivi, chiusi gli uffici e gli ambulatori e i CUP. Operativi tutti i servizi d’urgenza ed emergenza ed i medici di medicina generale

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×