29/11/2021pioggia e schiarite

30/11/2021velature lievi

01/12/2021parz nuvoloso

29 novembre 2021

Valdobbiadene Pieve di Soligo

Piazza Marconi cambierà volto entro la fine dell’anno

Si stima che, anziché gli annunciati 330mila euro, ne serviranno 500mila

| Claudia Borsoi |

immagine dell'autore

| Claudia Borsoi |

piazza Marconi

VALDOBBIADENE Piazza Marconi cambierà volto entro la fine dell’anno. Procede la progettazione del primo stralcio dell’intervento. Ora gli architetti stanno recependo le osservazioni della Sovrintendenza che faranno inevitabilmente lievitare i costi. Si stima che, anziché gli annunciati 330mila euro, per realizzare la nuova pavimentazione e illuminazione, oltre a dell’arredo urbano, ne serviranno 500mila.



«I progettisti – fa il punto il sindaco Luciano Fregonese – stanno procedendo con l’esecutivo a cui poi la Sovrintendenza è chiamata a dare il nulla osta. Stimiamo ciò possa avvenire entro fine marzo, quindi si potrà procedere con la gara d’appalto che richiederà altri tre mesi. E per fine giugno l’avvio dei lavori. Quindi la piazza, salvo imprevisti, sarà pronta per fine anno».



La revisione imposta dalla Sovrintendenza fa lievitare i costi. Il comune aveva già dato copertura ai 330mila euro con fondi propri e un mutuo da 300mila euro. «Se la revisione della fontana, cioè anziché a raso terra farla fuori terra per questioni di sicurezza, non cambierà i costi della sua realizzazione, diversamente le osservazioni sulla pavimentazione – spiega il sindaco – fanno lievitare l’intervento. La Sovrintendenza ci ha dato l’ok al recupero del porfido davanti al municipio, ma aggiungendo più sanpietrini di tonalità grigiastra, mentre per il fronte duomo anziché del cemento strutturato, ci è stato chiesto di valutare una pietra di pregio. Infine per la fascia ovest ci è stato proposto del cemento strutturato. L’aumento dei costi è sensibile, parliamo di 150-200mila euro in più».



Due le ipotesi al vaglio dell’amministrazione una volta che il progetto avrà i costi definiti: o confermare una spesa di 330mila euro, rinviando successivamente l’intervento sull’ala ovest, oppure «fare uno sforzo, aggiungendo i soldi mancanti che dovremmo avere con l’avanzo di amministrazione, e fare l’intero intervento. Io – conclude Fregonese – sono per questa seconda ipotesi e mi auguro si possa fare».


 


| modificato il:

foto dell'autore

Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×